/ Politica

Politica | 14 aprile 2021, 19:18

Sanremo: il consiglio approva alcuni debiti fuori bilancio e disciplina la presenza dei dirigenti alle sedute

L'assise, in modalità telematica, si è riunita questa sera.

Il Presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande

Il Presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande

Il consiglio comunale di Sanremo, riunito in modalità telematica, ha affrontato una serie di pratiche relative a debiti fuori bilancio. La prima di queste ha riguardato i lavori eseguiti in prossimità di zona Suseneo Superiore in seguito ai danni causati dal maltempo. “Si è trattato di un intervento reso necessario dopo la forti piogge cadute lo scorso 3 gennaio – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Massimo Donzella – Il maltempo aveva infatti provocato uno sprofondamento della carreggiata ed un rischio di crollo del muro, con un conseguente pericolo per la pubblica incolumità nel transito della strada”.

Il successivo ordine del giorno, illustrato dall’assessore Mauro Menozzi, ha riguardato le procedure attuate in merito al regolamento del comprensorio Taxi. Durante la discussione il consigliere di Liguria Popolare Andrea Artioli ha analizzato le procedure relative all’istruzione delle pratiche: “Quando esce un atto sarebbe necessario sapere chi l’ha istruito – ha detto - anche in modo da sapere chi ha operato bene o no”. D’accordo su questo anche Daniele Ventimiglia della Lega: “E’ giusto che chi sbaglia paghi, anche perché ci sono le assicurazioni apposta”. “Attenzione però a non far passare tutto dall’ufficio legale – è intervenuto Lorenzo Marcucci - per non appesantire la burocrazia ed aggravare il lavoro di tutti gli uffici”.

Approvato anche un terzo debito fuori bilancio, illustrato dall’assessore Lucia Artusi, inerente una causa tra l’Uc Flor ed il Comune di Sanremo. Nell'occasione Andrea Artioli ha chiesto un’analisi sulla gestione passata dell’Uc Flor.

Il consiglio comunale aveva anche proceduto all’approvazione di una modifica, spiegata dal Presidente Alessandro Il Grande, del regolamento del consiglio comunale e delle commissioni consiliari: “Per avere una maggiore funzionalità sia delle commissioni sia del consiglio comunale mediante la presenza dei dirigenti competenti delle materie trattate” ha detto. La modifica è stata approvata all’unanimità.

L’assise ha anche approvato una modifica al regolamento dei controlli interni “Per controllare meglio e più a fondo l’operato delle società partecipate – ha dichiarato l’assessore Massimo Rossano - migliorando anche un loro coordinamento”. 

Federico Marchi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium