/ Cronaca

Cronaca | 08 marzo 2021, 16:01

Sanremo: caso dei furbetti del cartellino, autorizzato dalla Giunta il reintegro di un dipendente

Il parere tecnico degli avvocati Marco Giannini e Pizzorni Cristina, consulenti legali del Comune, si basa su valutazioni di merito che tengono conto delle risultanze del quadro probatorio emerse durante lo svolgimento del procedimento civile, riguardante un architetto.

Sanremo: caso dei furbetti del cartellino, autorizzato dalla Giunta il reintegro di un dipendente

La Giunta comunale di Sanremo ha recentemente autorizzato il reintegro in servizio in seguito alle valutazioni tecniche svolte dagli avvocati che difendono il Comune nel procedimento civile, per uno dei casi relativi ai cosiddetti ‘furbetti del cartellino’.

Il parere tecnico degli avvocati Marco Giannini e Pizzorni Cristina, consulenti legali del Comune, si basa su valutazioni di merito che tengono conto delle risultanze del quadro probatorio emerse durante lo svolgimento del procedimento civile, riguardante un architetto.

La Giunta comunale, sulla scorta del parere degli avvocati, ha transato, tenuto conto dell'esito incerto del procedimento, con il rischio, in caso di esito sfavorevole, di un significativo esborso da parte del Comune (stimato in quasi 200 mila euro), e della convenienza economica dell'accordo transattivo proposto con il quale si chiude una vertenza con il pagamento di una somma pari a 10mila euro, con la rinuncia a qualsiasi somma pregressa.

Il caso è relativo alla delibera del 5 marzo scorso ed appartiene al filone dei licenziamenti originati dalle indagini della Procura sui cosiddetti ‘furbetti del cartellino’, impugnati davanti al Giudice del Lavoro - Tribunale di Imperia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium