/ Politica

Politica | 03 marzo 2021, 09:13

Chiusura di bar e ristoranti a Sanremo, Di Muro: "Non è condivisibile metodo di governare su cambi di ordinanze e sindaci spettatori"

"I cittadini, le famiglie e le imprese del Ponente sono al limite della sopportazione. La politica tutta, me compreso, deve fare di più e meglio", srive il deputato della Lega

Chiusura di bar e ristoranti a Sanremo, Di Muro: "Non è condivisibile metodo di governare su cambi di ordinanze e sindaci spettatori"

Non si sono fatte attendere le polemiche per l'ordinanza della Regione che chiude bar e ristoranti a partire dal 4 marzo, durante la settimana del Festival. I malumori nascono dai titolari di bar e ristoranti, che solo pochi giorni fa avevano ricevuto rassicurazioni, tramite una precedente ordinanza di Regione Liguria che dava il via libera all'apertura fino alle 18.

Anche la politica si è espressa, lo hanno già fatto il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri (QUI) e il consigliere regionale del Partito Democratico Enrico Ioculano (QUI). A loro si aggiunge anche il deputato della Lega Flavio Di Muro.

"La sicurezza sanitaria è da tutelare e perseguire, - scrive sui social - ma con la giusta programmazione. Mi spiace ma non è condivisibile questo modo di amministrare basato su repentini cambi di ordinanze, sindaci spettatori e categorie economiche inascoltate. I cittadini, le famiglie e le imprese del Ponente sono al limite della sopportazione. La politica tutta, me compreso, deve fare di più e meglio".

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium