/ Solidarietà

Solidarietà | 05 febbraio 2021, 12:16

Coronavirus, nella rsa di Pontedassio arriva la stanza degli abbracci: "Un contatto umano mancato ai nostri anziani per quasi un anno" (foto e video)

"Siamo orgogliosi di aver potuto ospitare questa struttura e averla potuta ospitare qui e permettere ai nostri ospiti di ricominciare a vivere una normalità di cui il covid ci ha privato per lungo tempo", ha commentato il presidente della rsa don Matteo Boschetti

Coronavirus, nella rsa di Pontedassio arriva la stanza degli abbracci: "Un contatto umano mancato ai nostri anziani per quasi un anno" (foto e video)

Grazie al dono di Rotary e Rotaract di Imperia, la casa di riposo 'Opere Pie Agnesi' di Pontedassio ha ora una stanza degli abbracci, una struttura in cui gli ospiti della rsa possono tornare a riabbracciare i propri parenti dopo mesi di difficoltà dovuti all'emergenza sanitaria.

Nel corso della prima ondata la struttura era stata una delle più colpite e al suo interno si erano purtroppo verificati diversi decessi tra gli ospiti anziani.

"E' un contatto che è venuto a mancare ormai da quasi un anno, che hanno sofferto molto gli anziani, - spiega il presidente della rsa don Matteo Boschetti - perché spesso un anziano che si trova in queste strutture ha difficoltà di relazione, quindi non riesce a usare con facilità gli strumenti di videochiamate o altro. È necessario a volte tornare a usare la forma più comune di contatto che è il contatto umano, l'abbraccio, una carezza, la possibilità di poter rivedere con una certa vicinanza i propri cari e poter avere il contatto di calore umano che si riconquista dopo tante difficoltà.

Siamo orgogliosi come Opere Pie Agnesi di aver potuto ospitare questa struttura donata dal Rotary Club, Rotaract di Imperia e dalla Croce Rossa sezione di Imperia e averla potuta ospitare qui e permettere ai nostri ospiti di ricominciare a vivere una normalità di cui il covid ci ha privato per lungo tempo. Non è ancora la versione migliore, ma è iniziare a fare un passo verso la riconquista di un modo di assistenza degli anziani che sia di nuovo in modo un po' più aperto, che si respiri con maggiore libertà rispetto ai mesi di chiusura che abbiamo vissuto, senza dimenticare che l'emergenza non è finita, questo è ovvio
".

La struttura di Pontedassio al momento è covid free, come conferma Boschetti. Tutti gli ospiti sono stati vaccinati e hanno ricevuto la seconda dose, mentre per quanto riguarda il personale al momento è stato vaccinato il 40 per cento.

"Sul personale comincerà la seconda tornata di vaccini – spiega il don – quindi chi non ha fatto la prima comincerà con la seconda tornata. Nel frattempo vengono monitorati ogni quindici giorni tutti i dipendenti, compreso io che vengo a celebrare la messa settimanalmente, in modo da monitorare e evitare che possa scoppiare un focolaio".

Presente anche il vice presidente della Regione Alessandro Piana: "Una piccola struttura che però ha un significato enorme, quello di poter riavvicinare finalmente anche dal punto di vista del contatto fisico, i parenti degli ospiti delle rsa. Credo che questo vada molto a favore di quella che è anche la situazione psicologica e fisica dei nostri ospiti che si trovano nelle rsa. Complimenti a chi ha donato, alla direzione della casa di riposo, e soprattutto ci stiamo avviando come Regione Liguria a dare anche delle risposte concrete in termini di vaccinazioni a tutti quelli che sono gli operatori che lavorano in queste strutture, e soprattutto anche agli ospiti. Questo per il prima possibile dare una parvenza di ritorno alla normalità, visto che si avvicina la primavera alla quale seguirà la stagione estiva, che è una stagione strategica per la Liguria, quindi vogliamo tornare il prima possibile alla normalità anche per dare una risposta a quella che oltre che una crisi pandemica è stata una crisi economica".

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium