/ Attualità

Attualità | 19 gennaio 2021, 07:11

Sanremo: la DAD vista dagli studenti, intervista al rappresentante del ‘Cassini’ “La scuola da casa non potrà mai sostituire l’idea di comunità” (Video)

Proprio in questi giorni era previsto il ritorno tra i banchi, ma così non è stato: “È più dispersiva, ma è anche una sfida”

Giacomo Persico, rappresentante degli studenti del Liceo 'Cassini'

Giacomo Persico, rappresentante degli studenti del Liceo 'Cassini'

Un’intera generazione di studenti sta sperimentando ormai da mesi la scuola come non si era mai vista. Non si perdono le lezioni, ma si perdono le relazioni, tutto ciò che ruota attorno all’insegnamento nel senso stretto del termine. Per i ragazzi delle superiori l’assenza di contatto umano è una perdita inestimabile e il clima di perenne incertezza che si sta vivendo in questi mesi non aiuta chi si sta affacciando per la prima volta al mondo dei ‘grandi’.

La didattica a distanza è ormai una realtà quotidiana per i ragazzi delle scuole superiori e, proprio nei giorni che avrebbero dovuto sancire il ritorno tra i banchi (ma così non è stato), ne abbiamo parlato con Giacomo Persico, rappresentante d’istituto del Liceo ‘Cassini’ di Sanremo.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium