Elezioni comune di Diano Marina

 / Attualità

Attualità | 30 ottobre 2020, 17:59

Assonautica Imperia, si è dimesso il presidente Meini: "Motivazioni personali mi hanno portato a compiere questa scelta, ma lo Stato si è dimenticato di noi"

Eletto nel dicembre 2017 Meini quindi lascia l'associazione organizzatrice delle Vele d'Epoca. La manifestazione internazionale è saltata a causa delle restrizioni sanitarie: "Non è stato pensato ad un sussidio per noi, difficile andare avanti"

Assonautica Imperia, si è dimesso il presidente Meini: "Motivazioni personali mi hanno portato a compiere questa scelta, ma lo Stato si è dimenticato di noi"

Enrico Meini si è dimesso dalla presidenza di Assonautica Imperia. Come riferito alla nostra testata le motivazioni sono riconducibili a questioni personali e lavorative. "Attualmente sono in una situazione personale che non mi permette di lavorare come dovrei e come ho fatto nei primi due anni del mio mandato- sottolinea Meini-; è mancato mio padre all’inizio di settembre e poi la mia attività lavorativa non mi consente di continuare a svolgere tutto serenamente. Quindi, prosegue, la mia condizione personale e lavorativa mi ha fatto rendere conto che ciò non portava benefici e positività all’associazione e ho rassegnato le dimissioni”.

Meini era stato eletto nel dicembre del 2017. L'associazione esercita a livello provinciale tutte le attività necessarie allo sviluppo della nautica da diporto, promuove il turismo nautico e tutte le attività economiche, produttive e sociali ad esso collegate e collabora con la  sede imperiese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura Riviere di Liguria per qualificare e incrementare l’attività del settore.

Il 2020, a causa degli effetti e delle limitazioni imposte dalla pandemia dovuta al contagio da Covid-19, ha di fatto visto annullare tutte le principali manifestazioni sul territorio e tra queste le 'Vele d'Epoca'. "L'evento non è stato possibile farlo svolgere- precisa Meini- e nel contempo abbiamo avuto difficoltà a pagare i dipendenti. Anche se il Comune e la Camera di Commercio hanno offerto la massima disponibilità per venirci incontro, lo Stato - dice amareggiato Meini- si è dimenticato dell’associazione di categoria. Non è stato pensato un contributo da destinare a questo tipo di associazioni e sostanzialmente non ci hanno messo in condizione di andare avanti sia post lockdown che di rimanere in vita". Dei due dipendenti uno risulta essere in cassa integrazione e l'altro è in aspettativa. 

Meini quindi lascia la presidenza dell'Assonautica Imperia e attualmente rimane in carica invece, alla guida della Confartigianato provinciale e rimane membro della Giunta Camerale della Camera di Commercio. 

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium