/ Attualità

Attualità | 31 luglio 2020, 12:25

Ventimiglia: torna la pulizia dei fondali a Capo Mortola, Guardia Costiera e 'Pianeta Blu' rimuovono le reti abbandonate (Foto e Video)

Due i mezzi utilizzati da Guardia Costiera e associazione ‘Pianeta Blu’, ovviamente con l’ausilio di alcuni subacquei che si sono immersi. Ieri recuperati già 300 chili di reti abbandonate.

Ventimiglia: torna la pulizia dei fondali a Capo Mortola, Guardia Costiera e 'Pianeta Blu' rimuovono le reti abbandonate (Foto e Video)

Sotto il coordinamento della Guardia Costiera di Costiera e insieme all’associazione di diving ventimigliese ‘Pianeta Blu’ si è svolta questa mattina una pulizia dei fondali dalle reti abbandonate dai pescatori, che rimangono incagliate che creano problemi alla fauna e alla flora del mare.

Si tratta di una attività programmata a livello nazionale dalla Guardia Costiera e che si sta svolgendo anche nelle nostre zone. La pulizia dei fondali era stata avviata due anni fa con l’Amministrazione guidata da Enrico Ioculano e, questa mattina, l’ex Sindaco è tornato sull’imbarcazione che ha portato anche il coordinatore della lista ‘Scullino Sindaco’, Mauro Merlenghi ed il Consigliere di maggioranza, Giuseppe Palmero.

Ieri sono stati recuperati ben tre quintali di reti abbandonate e, questa mattina dovrebbero essere ancora di più, anche se i dati verranno ufficializzati nelle prossime ore. La pulizia si è svolta tra le 9 e le 12.30 nella zona di Capo Mortola, un’area marina protetta dove sono purtroppo molte le persi perse o abbandonate dai pescatori. Due i mezzi utilizzati da Guardia Costiera e associazione ‘Pianeta Blu’, ovviamente con l’ausilio di alcuni subacquei che si sono immersi.

“Siamo a Capo Mortola come nel 2018, per la pulizia dei fondali. E’ un’attività - ha detto l'ex Sindaco Enrico Ioculano - che si ripete grazie alla Guardia Costiera e ‘Pianeta blu’. E’ un messaggio che lanciamo per l’ambiente e la pulizia dei nostri mari, che sono il futuro turistico e non solo per la nostra comunità. Vuole essere un messaggio molto semplice per tutelare l’ambiente, i nostri mari e noi stessi.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium