/ Attualità

Attualità | 17 giugno 2020, 10:51

Iniziativa Lilt: "Se il Covid ha fatto sfiorire le margherite della prevenzione, il nostro impegno verso chi è in difficoltà non è venuto meno"

A chi ha sostenuto “Sfoglia la margherita della Prevenzione” in questi giorni arriverà l’attestato LILT e un gadget di ringraziamento.

Iniziativa Lilt: "Se il Covid ha fatto sfiorire le margherite della prevenzione, il nostro impegno verso chi è in difficoltà non è venuto meno"

Come ormai noto, nel mese di marzo tutte le attività relative alla 'Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica' (SNPO) della Lega Tumori sono state cancellate. Oltre alle visite che non è stato possibile eseguire, abbiamo dovuto rinunciare sia alla consegna delle margherite a tutti i commercianti che generosamente avevano aderito all’iniziativa, sia ai previsti gazebo, sempre molto partecipati dai cittadini per l’acquisto delle piantine LILT.

"Da anni l’Istituto Professionale di Stato 'D. Aicardi' di Sanremo è al nostro fianco - scrive la Lilt - per il recapito ai negozianti. A marzo essendo purtroppo chiuse le scuole, abbiamo da subito cercato un modo alternativo per garantire la distribuzione delle centinaia di piantine già comprate dalla LILT per la SNPO. Malgrado i nostri sforzi, il tempo che trascorreva, le restrizioni per il virus e la chiusura obbligata di tanti negozi hanno fatto sfiorire le nostre belle margherite della prevenzione, rendendo impossibile consegnare alle attività commerciali amiche della LILT un prodotto idoneo all’esposizione". 

L’associazione ha tenuto a fare un ulteriore sforzo pur avendo onorato l’ordine di tutte le piante per i negozianti e i gazebo: "Per dire il nostro grazie, se possibile ancor più grande del solito, abbiamo quindi deciso per quest’anno di sostituire le piantine con un attestato e un gadget che verrà recapitato dalle Nostre Volontarie ai negozianti che avevano aderito a 'Sfoglia la margherita della Prevenzione'. Questo per scusarci di essere stati impossibilitati a portare nei tanti negozi della provincia i fiori della prevenzione, così come avremmo voluto fare e come avevamo fatto nelle primavere passate. In questo difficile frangente, pur con la sede chiusa al pubblico, noi della LILT siamo rimasti costantemente vicini a chi era in difficoltà, senza venir meno alla nostra vocazione".

"La nostra associazione - termina la Lilt - in questi mesi è rimasta a fianco dei pazienti oncologici, assicurando le attività di sostegno col Servizio di accompagnamento ai luoghi di cura per visite e terapie e con il Servizio 'La Rinascita LILT' che ha garantito la continuità delle attività del gruppo di autoaiuto, nonché la consulenza psicologica. Non meno importante, a marzo la nostra sezione provinciale ha voluto mantenere l’impegno verso la salute dei cittadini, sostenendo la struttura ospedaliera della Città dei Fiori con l’acquisto di un Ecografo modello GE Healthcare LOGIQ V2".

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium