/ Cronaca

Cronaca | 25 novembre 2019, 21:25

Chiude la A26 a Genova per presunte pessime condizioni di due viadotti, Liguria sempre più isolata

Clamorosa decisione comunicata da Autostrade

Chiude la A26 a Genova per presunte pessime condizioni di due viadotti, Liguria sempre più isolata

"Dalle ore 21.30 di oggi sarà chiusa al traffico in entrambe le direzioni la tratta dell’autostrada A26 compresa tra l’allacciamento con l’autostrada A10 e lo svincolo di Masone". Questa la clamorosa decisione comunicata pochi minuti fa da Autostrade per l’Italia.

Dopo il rovinoso crollo del ponte Morandi e del viadotto Madonna del Monte sull'A6 un'altra porta di accesso fondamentale della nostra regione è a serio rischio.

Nel dettaglio la chiusura è propedeutica a "verifiche tecniche" sullo stato dei viadotti Fado Nord e Pecetti Sud che sarebbero finiti nella lente della procura di Genova, a seguito dell’inchiesta sui cosiddetti 'falsi report' aperta dopo le indagini sul crollo del Morandi, per le loro presunte pessime condizioni.

Questo il comunicato di Autostrade: "La Direzione di Tronco di Genova di Autostrade per l’Italia comunica che a partire dalle ore 21:30 di oggi, lunedì 25 novembre, sarà chiusa al traffico in entrambe le direzioni la tratta dell’autostrada A26 compresa tra l’allacciamento con l’autostrada A10 e lo svincolo di Masone. Tale misura viene assunta per consentire l’esecuzione di verifiche tecniche sui viadotti Fado Nord e Pecetti Sud, presenti in tale tratta. La Direzione di Tronco condividerà i risultati di tali verifiche con gli enti competenti".

Questi i possibili itinerari alternativi:

Veicoli leggeri e autocarri fino a 7,5 ton (esclusi autobus) per la A26 dalla A10 uscire a Prà e proseguire fino a Masone tramite la SP 456 del Turchino.Per la A10 dalla A26 effettuare il percorso inverso.

Veicoli pesanti superiori a 7,5 ton e autobus per la A26 dalla A10 utilizzare la A7. Per la A10 dalla A26 obbligo di deviazione sulla Diramazione Predosa Bettole, dalla quale, con fermo temporaneo e progressivo deflusso, sarà possibile procedere verso Genova lungo la A7. Potranno proseguire fino a Masone i soli mezzi pesanti con destinazione di scarico o carico nella zona collegata a tale svincolo.

Anche la A26 è dunque temporaneamente bloccata dopo la A6 portando ulteriore inevitabile disagio alla Liguria più isolata che mai. Previsto per le 22 un vertice in Prefettura a Genova dove sono stati convocati il presidente regionale Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci.

Il Governatore ha intanto così commentato la notizia sul proprio profilo social: "Siamo sconcertati e preoccupati per la notizia della chiusura dei viadotti Pecetti e Fado sulla A26. La sicurezza dei cittadini viene prima di tutto ed è sacrosanto che si facciano tutte le verifiche del caso, ma Genova, la Regione e i nostri porti saranno paralizzati. Per questo ci siamo subito riuniti con il sindaco Bucci e il presidente del porto Signorini e fra poco andremo dal Prefetto per capire come il Governo intende gestire l'emergenza".

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium