/ Cronaca

Cronaca | 01 luglio 2019, 12:01

Caldo un po' meno opprimente in queste ore ma attenzione: non esponetevi al sole nelle ore centrali della giornata

Le temperature minime della notte sono state un pochino più basse dei giorni scorsi e, soprattutto in montagna, c’è chi ha goduto anche di un po’ di frescura, una sensazione che era quasi dimenticata.

Caldo un po' meno opprimente in queste ore ma attenzione: non esponetevi al sole nelle ore centrali della giornata

Qualcosina è cambiato, con le temperature minime in lieve calo (seppur non di molto) ma, la settimana appena iniziata non varia di molto la situazione meteo, visto che per il prosieguo della giornata, le temperature massime non si discosteranno più di tanto da quelle di ieri e dei giorni scorsi.

Il calo c’è fortunatamente stato ed anche ieri non si sono registrati picchi vicini ai 40 gradi che, invece, abbiamo vissuto nel corso della settimana scorsa. Le temperature minime della notte sono state un pochino più basse dei giorni scorsi e, soprattutto in montagna, c’è chi ha goduto anche di un po’ di frescura, una sensazione che era quasi dimenticata.

Per fare qualche esempio, ad Imperia stamattina presto si sono registrati 25,4 gradi, circa 3 in meno della minima di ieri. A Sanremo è stata di 26,1, rispetto ai 27,9 di ieri. A Ventimiglia due gradi in meno, passando da 27,7 a 25,7. Situazione analoga nell’entroterra dove, a Colle di Nava si è passati da 16,9 a 14,7; a Triora da 20,5 a 18,8 ed a Rocchetta Nervina (una delle località con la centralina Arpal più calde di questi ultimi giorni) si è passati dalla minima di 21,1 a quella di 19.3.

Ora, naturalmente, si attende di capire cosa accadrà nel corso della giornata. Sulla costa, almeno per ora, troviamo situazioni differenti: a Sanremo ed Imperia, infatti, i picchi massimi si sono già registrati con 30,6 e 29,6, ma la colonnina di mercurio è poi scesa di un paio di gradi. Temperature più elevate, invece, a Ventimiglia e Diano Marina, dove si è arrivati a 32,1 e 30,7 e sono in aumento.

Nell’entroterra la massima più bassa è nuovamente Poggio Fearza con 21,1 mentre il picco massimo (anche per tutto il resto della provincia) rimane Rocchetta Nervina, che ha fatto per ora segnare 33,8 gradi. Le altre località, nell’ordine: Carpasio 23,4, Verdeggia 24, Colle di Nava 25,2, Ceriana 26, Castelvittorio 28,2, Triora 28,8, Pieve di Teco 30,1 Seborga, 30,4, Pontedassio 31,3, Dolceacqua 31,4, Dolcedo 31,6, Airole 31,8, Borgomaro 31,9.

L’umidità è sicuramente lo spauracchio maggiore, visto che con temperature elevate ed umidità alta, la percezione del caldo aumenta vistosamente. Al momento, sulla costa è Ventimiglia la città con l’umidità maggiore, arrivata al 70%. Va meglio a: Imperia con il 59%, Sanremo con il 51% e Diano Marina con il 48%.

Nell’entroterra l’umidità relativa dell’aria è più alta. In particolare a Pieve di Teco dove, questa mattina alle 8 era attorno al 97% mentre ora, fortunatamente, è scesa al 51. A Triora, nel corso della notte si è arrivati al 100% mentre, dalle 9 ad ora è scesa, raggiungendo il 64%. Apricale e Carpasio hanno oscillato tra 70 e l’80% ma ora tende a calare.

Per la giornata è previsto cielo sereno o poco nuvoloso con ventilazione debole settentrionale o localmente assente. Il mare è quasi calmo con temperatura dell’acqua intorno ai 26 gradi. Le temperature, ovviamente, sono destinate a salire ancora un po’ anche se dovrebbero essere tutte su livelli inferiori a quelli della settimana scorsa.

Purtroppo, nella nostra provincia, abbiamo registrato ieri i decessi di due anziani sulle spiagge, uno a Sanremo ed uno ad Arma di Taggia. Le raccomandazioni sono sempre le stesse ed una su tutte: evitate di mettervi al sole nelle ore più calde e, per gli anziani, anche di restare in spiaggia in quelle centrali della giornata. Per chi può è consigliabile ovviamente l’utilizzo, in casa, di un condizionatore o di un raffrescatore e deumidificatore, in modo da far calare un po’ la temperatura.

Mangiate poco e leggero, soprattutto frutta e verdura. Non bevete bibite ghiacciate ma fresche. Inutile sottolineare quanto sia importante non fare il bagno in mare appena mangiato.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium