/ Attualità

Attualità | 09 dicembre 2019, 15:24

Cgil e Uil chiedono agli enti pubblici di far partire subito gli appalti: rischio emorragia di posti di lavoro

La provincia di Imperia è praticamente priva di cantieri pubblici che se da un lato potrebbero fornire una risposta al bisogno di occupazione, dall’altro favorirebbero interi settori dell’economia.

Cgil e Uil chiedono agli enti pubblici di far partire subito gli appalti: rischio emorragia di posti di lavoro

Un appello per far partire subito gli appalti pubblici nella provincia di Imperia è stato lanciato dai due Segretari Generali di Fillea Cgil e Feneal Uil, William Amoretti e Marco De Andreis. La stagnazione nel settore delle costruzioni sta riducendo al lumicino la forza lavoro del comparto dove la precarietà diventa terreno fertile per l’abbassamento della sicurezza nei cantieri.

La provincia di Imperia è praticamente priva di cantieri pubblici che se da un lato potrebbero fornire una risposta al bisogno di occupazione, dall’altro favorirebbero interi settori dell’economia. Un esempio su tutti è il Parco Roja di Ventimiglia dove ci sarebbe lo spazio per intere filiere produttive sia per le notevoli dimensioni sia per la duttilità dell’area che, se fornita di efficaci infrastrutture, sarebbe aperta a una moltitudine di utilizzi.

Anche la pista ciclabile potrebbe dare un notevole impulso al settore economico del turismo che con la sua promozione potrebbe attrarre visitatori in tutti i periodi dell’anno. Fillea Cgil e Feneal Uil chiedono alle istituzioni di farsi promotrici delle istanze provenienti dal territorio e di dare prospettive di sviluppo ad un comparto in estrema sofferenza occupazionale.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium