/ Politica

Politica | 16 febbraio 2019, 14:37

Carenza di organico, la replica del Siap alla reazione degli altri sindacati: “Porteremo la nostra denuncia davanti al capo della Polizia”

"Abbiamo denunciato che è assurdo che il Questore attuale ed i suoi predecessori non abbiano mai pensato a pianificare orari di lavoro ordinari sui quadranti orari previsti dal contratto"

Roberto Traverso

Roberto Traverso

“La levata di scudi contro la coerente denuncia del SIAP conferma che c’è chi non vorrebbe migliorare una volta per tutte l’organizzazione di una Questura dove l’attività investigativa è ‘bloccata’ a causa della mancanza evidentissima di personale”. Ad affermarlo è Roberto Traverso Dirigente Nazionale del  SIAP, Sindacato Italiano appartenenti alla Polizia di Stato, che continua: “Il Siap non è e non sarà mai un sindacato che difende gli orticelli di pochi.

"Il Siap non ha mai detto che i poliziotti a Imperia non lavorano ma ha denunciato che è assurdo che il Questore attuale ed i suoi predecessori non abbiano mai pensato a pianificare orari di lavoro ordinari sui quadranti orari previsti dal contratto. Assurdo pensare  che la mafia possa essere contrastata con il lavoro straordinario svolto dai poliziotti costretti a fare i doppi turni su orari da ‘catasto’ perché ci sono sezioni come quella della criminalità diffusa che contano su due o tre poliziotti, oppure che il commissariato di Ventimiglia ha una squadra di polizia giudiziaria con un operatore. Questa è la verità! Ed è assurdo che ci siano sindacati che difendano tale assurda situazione!!

“Il Siap andrà avanti e lotterà per avere almeno 10 unità in più alla squadra mobile della questura d’Imperia e porterà la propria denuncia davanti al capo della Polizia”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium