/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | venerdì 17 agosto 2018, 00:46

UnoJazz Sanremo 2018: Janysett McPherson e l’Orchestre National de jazz incantano il pubblico di Pian di Nave (Foto e Video)

Sabato 18 agosto sono stati annullati tutti gli eventi collegati all’UnoJazz Sanremo 2018, sia diurni che serali, proprio nel rispetto della giornata di lutto nazionale che è stata proclamata.

UnoJazz Sanremo 2018: Janysett McPherson e l’Orchestre National de jazz incantano il pubblico di Pian di Nave (Foto e Video)

Janysett McPherson e l’Orchestre National de jazz, sono stati loro i protagonisti della seconda serata dell’UnoJazz Sanremo 2018. Una serata entusiasmante che si è aperta però con una triste notizia legata ovviamente ai recenti fatti di cronaca che hanno coinvolto la città di Genova. 

Sabato 18 agosto sono stati annullati tutti gli eventi collegati all’UnoJazz Sanremo 2018, sia diurni che serali, proprio nel rispetto della giornata di lutto nazionale che è stata proclamata. Domani sera, quindi, gli appuntamenti musicali saranno quattro, mentre la rassegna internazionale si concluderà domenica sera, sempre sul palco di Pian di Nave, con un concerto gratuito durante il quale verranno raccolti fondi per le famiglia delle vittimi e tutte le persone sfollate e coinvolte nel crollo del ponte Morandi. 

A dare il via alla seconda serata di UnoJazz Sanremo 2018, quindi protagonista dell’Open Jazz, il concerto gratuito in programma alle 19, è stata la Buddy Bolden Legacy Band. Alberto Malnati con un viaggio nel tempo sulle tracce del leggendario primo re di New Orleans, al secolo Buddy Bolden, l’uomo che è accreditato come l’inventore dell’hot blues, e di quella musica che si chiamerà jazz. 

Janysett McPherson melting meeting Mino Cinelu & Andy Narrel, sono stati invece protagonisti del primo concerto. A partire dalle 21, subito dopo l’Open Jazz, la pluripremiata pianista e cantante cubana, insieme al puercussionista e batterista, ha letteralmente incantato il pubblico di Pian di Nave

A chiudere la seconda serata della rassegna internazionale è stata invece l’Orchestre National de Jazz. Dopo Parigi, Berlino e Roma, l'ONJ ha svelato la parte finale del suo progetto dedicato alla città di Oslo. L’esplorazione di questa quarta capitale ha dato origine ad un’ultima opera magnetica ed eccitante, che alterna momenti di intima malinconia ad atmosfere ipnotiche che hanno sorpreso il pubblico di Pian di Nave. 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore