/ Eventi

Eventi | 14 marzo 2014, 17:23

Imperia: domani un convegno sull'eutanasia alla Soms di Porto Maurizio su 'Una zattera, un amore'

Domenica alle 15, all'Albergo Arenella di Corso Orazio Raimondo 2 a Sanremo: nella giornata dedicata al corso fiorito, un primo incontro fra Mina Welby e i cittadini, nella hall dell’hotel Arenella; ingresso dalla pista ciclabile.

Imperia: domani un convegno sull'eutanasia alla Soms di Porto Maurizio su 'Una zattera, un amore'

Si svolge domani un convegno sui temi dell’eutanasia alla Soms di Imperia Porto Maurizio, via Carducci 65: “Una zattera, un amore”, aver cura della dignità della vita.Con Mina Welby, co-presidente Associazione Luca Coscioni. Organizzato da assoc. Coscioni e chiesa valdese.

Domenica alle 10, walk-around davanti al carcere di IMPERIA-Oneglia, Via Agnesi 75: a settanta giorni dal termine ultimo [28/5], fissato dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, per porre fine alla tortura sui detenuti nelle carceri italiane, i radicali tornano in strada per la battaglia sull’amnistia e l’indulto.

Dalle 10,30 alle 13: sit-in nell'area pedonale di Via S.Giovanni, sempre a IM-Oneglia: poiché di domenica non sono previste visite ai detenuti, i militanti radicali, dopo aver donato una valigia di fumetti (!) alla biblioteca del carcere [affinché i detenuti possano evadere, almeno con la fantasia] accompagneranno Mina Welby al tavolo di raccolta firme sull’appello “Abbiamo contato gli anni, ora contiamo i giorni!”.

Domenica alle 15, all'Albergo Arenella di Corso Orazio Raimondo 2 a Sanremo: nella giornata dedicata al corso fiorito, un primo incontro fra Mina Welby e i cittadini, nella hall dell’hotel Arenella; ingresso dalla pista ciclabile.

Domenica alle 17, al Centro sociale “Il Meridiano/Palafiori”, Via Marsaglia: proiezione del filmEnzo Tortora, una ferita italiana”, di Ambrogio Crespi. I soci del Circolo e il pubblico potranno intervenire ed interloquire con Mina Welby, e con gli esponenti radicali, sui temi scottanti dello stato della giustizia in Italia, affrontati da un punto di vista garantista e libertario, contro l’andazzo forcaiolo che, anche in vista delle imminenti elezioni amministrative, sembra connotare proprio la città dei fiori.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium