/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | domenica 23 ottobre 2011, 11:18

Incidente di caccia a Perinaldo: Graziano Corso di Ventimiglia colpito da un proiettile che aveva appena trapassato un cinghiale

Il cacciatore Graziano Corso di 65 anni è rimasto ferito accidentalmente da un proiettile sparato da un compagno di squadra, non è in pericolo di vita. Ricostruita la dinamica dai Carabinieri di Perinaldo.

E' stato trasferito in Ospedale a Sanremo il cacciatore Graziano Corso ex floricoltore di 65 anni di Ventimiglia che stamani intorno alle ore 10 è rimasto gravemente ferito nella zona boschiva di Perinaldo. Secondo quanto accertato fino ad ora dai Carabinieri del locale distaccamento, l'uomo è stato colpito da un proiettile sparato da un compagno della stessa squadra di caccia, che era diretto, ed è andato a segno, su un cinghiale. Il colpo, tuttavia, dopo aver trapassato l'animale è stato deviato, forse da un osso, ed è così rimbalzato fuori dall'animale colpendo l'altro cacciatore all'inguine. 

Intanto i Carabinieri stanno effettuando gli accertamenti, di routine in questi casi, ascoltando soprattutto le testimonianze dei compagni di squadra di Corso. Per il momento tutto fa presupporre che non vi siano responsabilità dolose o colpose da parte del cacciatore che ha sparato, ovvero Nicola B. di 77 anni di Camporosso. Testimonianze sicuramente non semplici, per via del fatto che tutti i compagni di questa squadra di caccia, amici e cacciatori di vecchia data, sono ancora sotto choc per quanto successo al 65enne.

Una vera e propria sfortuna quella capitata all'ex floricoltore poiché in base ai dati raccolti, al momento dello sparo, Corso era anche ben distaccato dalla traiettoria del colpo. I militari comunque ad ulteriore prova di quanto raccontato dalla squadra di caccia hanno trovato anche la carcassa dell'animale e questo elemento combacia con l'ipotesi di tiro avanzata dai testimoni. Ad ogni modo, determinante sarà sicuramente la testimonianza di Graziano Corso, che sarà ascoltato dai militari non appena si riprenderà.

Stamattina sono stati proprio i compagni di squadra della persona ferita a dare l'allarme al 118, che ha subito fatto confluire sul posto una squadra medica ed un'ambulanza della Croce Azzurra di Vallecrosia. Dal momento che l'incidente ha avuto luogo nel bosco nella zona chiamata Albarea è stato necessario richiedere l'intervento anche dei Vigili del Fuoco e del Soccorso Alpino, raggiunti poco dopo anche dalla Protezione Civile.

Il cacciatore ferito all'arrivo dei soccorsi era cosciente nonostante mostrasse i segni di un grave trauma nella zona inguinale. Corso, è stato stabilizzato e medicato sul posto dai medici, in vista del trasporto effettuato quasi subito via terra dall'ambulanza, diretta all'Ospedale di Sanremo, in quanto l'elicottero era impossibilitato ad intervenire. Il 65enne non si trova in pericolo di vita ma considerato il trauma subito è stato disposto il trasferimento d'urgenza al più vicino nosocomio.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore