/ Politica

Politica | 05 giugno 2023, 12:59

"Imperia e Diano Marina tristi": Confcommercio "Ok la satira ma quelle di Migli sembrano critiche inaccettabili"

Gorlero: "Mi sembra una critica gratuita e inaccettabile. Saglietto: "Non possiamo consentire che vengano dette gravi inesattezze. Riteniamo doveroso che il signor Migli rettifichi le sue affermazioni"

"Imperia e Diano Marina tristi": Confcommercio "Ok la satira ma quelle di Migli sembrano critiche inaccettabili"

I presidenti della Confcommercio di Imperia e del Golfo Dianese respingono al mittente le affermazioni poco edificanti rivolte nei confronti di Imperia e Diano Marina, pronunciate ieri sera da Martino Migli, conduttore di una trasmissione in diretta radiofonica e televisiva di Rtl.102.5.

"Nessuno contesta ironia e satira - sottolinea il Presidente di Confcommercio Imperia Marco Gorlero - ma definire Imperia una città tristissima, soprattutto dopo un fine settimana denso di avvenimenti come quello appena trascorso, mi sembra una critica gratuita e inaccettabile. Per fortuna le tantissime persone che nel fine settimana ci hanno gratificato con la loro presenza, evidentemente, non la pensano come il signor Migli. Prima di lasciarsi andare ad affermazioni gratuite e infondate sarebbe opportuno riflettere sui danni che si possono creare a un intero tessuto economico, fatto di imprenditori che credono e investono nella loro città e nel loro territorio”.

Non è da meno il Presidente della Confcommercio del Golfo Dianese Paolo Saglietto: “Scherzi e battute vanno benissimo fino a quando non vanno a ledere il lavoro altrui e gli interessi economici di un intero territorio. Non possiamo consentire che vengano dette gravi inesattezze. Diano Marina è Bandiera Blu e dal nostro mare non si esce fosforescenti. Arpal mantiene un costante monitoraggio sulla balneabilità delle nostre acque e certe affermazioni, riportate a livello nazionale creano un gravissimo danno di immagine e pertanto riteniamo doveroso che il signor Migli rettifichi le sue affermazioni e lo aspettiamo a farsi un bagno nel nostro mare, così si renderà conto di persona della realtà delle cose. Auspico una presa di posizione anche da parte dell’assessorato regionale al Turismo, in quanto è stato, di fatto, canzonato tutto il Ponente ligure, per lo meno dal Golfo Dianese a Sanremo”.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium