/ Cronaca

Cronaca | 28 giugno 2022, 10:00

Bordighera: incendio all'asilo di via Napoli, il Sindaco "Persi il lavoro e le risorse spesi negli ultimi due anni" (Foto e Video)

“Oggi ricominciamo. Dobbiamo capire, avere risposte e comprendere le cause, ma soprattutto dobbiamo ricostruire la scuola d’infanzia per i bambini di Bordighera”.

Bordighera: incendio all'asilo di via Napoli, il Sindaco "Persi il lavoro e le risorse spesi negli ultimi due anni" (Foto e Video)

“In poche ore sono andati persi il lavoro e le risorse spesi negli ultimi due anni in un cantiere fondamentale, che era vicinissimo alla conclusione. Un disastro che ha colpito tutta la nostra comunità e non ci sono altre parole per definire quello che è successo”. Interviene così, sconfortato come ieri sera, il Sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito, dopo il sopralluogo eseguito insieme ai Vigili del Fuoco all’interno del plesso scolastico di via Napoli che stava nascendo e che sarebbe stato inaugurato a breve.

Ma il primo cittadino, seppur amareggiato, non molla e conferma di voler andare avanti sulla stessa strada: “Oggi ricominciamo. Dobbiamo capire, avere risposte e comprendere le cause, ma soprattutto dobbiamo ricostruire la scuola d’infanzia per i bambini di Bordighera”.

Ingenito ha espresso la sua più profonda gratitudine ai Vigili del Fuoco: “Ancora in questo momento stanno lavorando per escludere focolai e mettere in sicurezza tutta l’area – termina – ma voglio anche ringraziare la Polizia Locale, la Protezione Civile, i Carabinieri e tutti i cittadini che hanno manifestato il loro affetto e la loro vicinanza”.

E’ proseguito tutta la notte e andrà avanti anche oggi, lo ricordiamo, il lavoro dei Vigili del Fuoco di Ventimiglia, Sanremo e Imperia, al costruendo asilo di via Napoli. La struttura, in costruzione da circa due anni, doveva essere terminata e inaugurata con il nuovo anno scolastico e, invece, l’incendio di ieri allungherà decisamente i tempi. Ancora impossibile stabilire le cause del rogo, visto che alcuni operai erano andati via da poco, quando le fiamme hanno cominciato a svilupparsi allertando i residenti della zona, che hanno dato l’allarme.

Stanotte il lavoro più grosso per i Vigili del Fuoco è stato quello relativo al salvataggio dell’impianto di pannelli solari, che ha obbligato allo smontaggio e al taglio di tutto il tetto. Questo anche per evitare che l’isolante plastico ‘covi’ altri focolai e faccia ripartire un nuovo incendio. Un lavoro certosino, quello dei pompieri: circa una dozzina di Vigili che, questa mattina sono stati rimpiazzati da altri colleghi per proseguire l’intervento.

Il lavoro andrà avanti ancora e, solo dopo la messa totale in sicurezza della struttura potrà essere valutata l’origine delle fiamme e, poco dopo, anche una stima dei danni. Chiaramente, al termine delle indagini, si potrà anche capire quando potranno riprendere i lavori, anche se ovviamente sarà impossibile poter vedere l’apertura del plesso per il prossimo anno scolastico.

Carlo Alessi - Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium