/ Politica

Politica | 05 aprile 2022, 18:06

Crisi di incassi e acque agitate al Casinò di Sanremo, il sindaco Biancheri rinnova la fiducia al Cda “Deve concludere questo momento così delicato” (Video)

Nel 2022 si prospetta un introito di 32 milioni di euro a fronte dei 44 del 2019

La seduta del consiglio comunale monotematico sul Casinò

La seduta del consiglio comunale monotematico sul Casinò

Nuovo bando per la ristorazione, una decina di posti di lavoro a rischio e incassi in picchiata. Sono settimane di acque agitate al Casinò di Sanremo, le prospettive per l’anno in corso non fanno ben sperare e, durante il consiglio comunale monotematico, il Cda è stato al centro delle critiche di opposizione e sindacati.
Da una parte gli attacchi per la gestione del nuovo bando che esclude i ristoranti ‘Biribissi’ e ‘Roof Garden’ con il sacrificio di alcuni posti di lavoro, dall’altra la richiesta di spiegazioni per incassi che, nell’anno in corso, si fermeranno fra i 30 e i 32 milioni di euro, ben lontani dai 44 del 2019 pre pandemia.

A prendere le difese del consiglio di amministrazione è stato il sindaco Alberto Biancheri: “A mio avviso il Cda deve concludere questo momento così delicato, non avrebbe senso andarlo a cambiare in questo momento. Ho adottato la stessa linea di altre società. Sarà un Cda con il termine di un anno per concludere la fase iniziata”.
Siamo in una situazione di emergenza per i conti e per la continuità della casa da gioco, siamo preoccupati - ha aggiunto il sindaco Biancheri - nel 2002 si sono registrati introiti per 80 milioni, nel 2019 44 milioni e nel 2022 fra i 30 e i 32 milioni. La situazione è allarmante. Dobbiamo mettere in sicurezza gli aspetti economici della casa da gioco. La spesa per il personale è importante, nel 2002 la ristorazione del Casinò aveva 50 dipendenti che poi sono stati spalmati all’interno della casa da gioco facendo un affidamento diretto a un privato che ha portato 45 dipendenti, poi diventati 36. Ora come si può pensare che si trovi un gestore con il minimo garantito e la possibilità di assumere? Vanno fatte delle scelte altrimenti si rischia anche su altre questioni. Mi auguro che ci sia una ripartenza, in questo momento di difficoltà bisogna anche fare delle scelte complicate. Nel 2019 si sono introitati 44 milioni di euro, dove sono i 10 milioni di differenza con il 2022? Non possono essere solo i giochi francesi. Qual è il problema? Dobbiamo fare una verifica, la situazione è preoccupante per tutti e non solo per alcuni”.

L’intervento del sindaco Alberto Biancheri

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium