/ 

| 26 ottobre 2021, 17:37

Imperia, raccolta differenziata Davide La Monica (Cambiamo! Con Toti): “Ora via i mastelli anche nelle frazioni”

Dopo la decisione della giunta Scajola di eliminarli dal 1º novembre nei centri storici sostituendoli con le isole ecologiche. L’interpellanza del capogruppo arancione discussa il 29 ottobre nel question time

Imperia, raccolta differenziata Davide La Monica (Cambiamo! Con Toti): “Ora via i mastelli anche nelle frazioni”

 

Il capogruppo di ‘Cambiamo! Con Toti' in consiglio comunale Davide La Monica, preso atto dell’addio del sistema di raccolta rifiuti 'porta a porta' col sistema dei mastelli deciso dalla giunta a partire dal 1º novembre i nei centri storici di Oneglia e Porto Maurizio, sostituti dalle isole ecologiche chiede, attraverso una interpellanza,  se è previsto un analogo  sistema anche nelle frazioni, in particolare “se è stata programmata l’installazione di isole ecologiche altresì nelle zone decentrate della città e nelle frazioni, oppure se, quantomeno, c'è l'intenzione di parte dell’amministrazione di effettuare interventi che possano rendere le aree d conferimento dei rifiuti, accessibili per gli utenti, meno degradate, più pulite è meno impattanti dal punto di vista estetico

Considerando - scrive La Monica nella premessa - che l’amministrazione comunale, anche a seguito di svariati inviti e richieste senso provenienti dal Gruppo Consiliare “Cambiamo! Con Toti”, ha finalmente deciso di installare le isole ecologiche in diverse zone della città, andando a sostituire gli scomodi ed antiestetici mastelli, che le nuove isole ecologiche, così come previsto dalla variante ai contratti di appalto per il servizio di raccolta dei rifiuti, verranno collocate esclusivamente nei centri storici di Oneglia e Porto Maurizio e nelle zone costiere della città, che è evidente come anche le zone delle frazioni abbiano bisogno di ecologiche o, quantomeno, di aree maggiormente idonee per il più comodo e m impattante conferimento dei rifiuti, che gli spazi di conferimento dei mastelli presenti nelle zone decentrate della € e nelle Frazioni, spesso aree storiche e di grande pregio, sona diventate a degradate, insalubri e antiestetiche a causa dell'accumulo dei mastelli,   che l'accumulo dei mastelli, spesso strabordanti, provocano fetore e attirano animali indesiderati e pericolosi per l’uomo come ratti e gabbiani”.   

L’interpellanza sarà discussa preliminarmente alla seduta di consiglio comunale in calendario venerdì 29 ottobre alle ore 18 nello spazio dedicato al 'question time'.

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium