/ Attualità

Attualità | 27 settembre 2021, 16:16

Inaugurati i nuovi ambienti didattici del polo formativo Cnos Fap di Vallecrosia (Foto)

La cerimonia ha visto la partecipazione di numerosi amministratori locali, tra cui il Sindaco di Vallecrosia, Armando Biasi, l’Assessore regionale con delega al Lavoro e Politiche attive dell’Occupazione, Giovanni Berrino, nonchè l’Ispettore della Circoscrizione Salesiana 'Sacro Cuore' - Italia Centrale, don Stefano Aspettati.

Inaugurati i nuovi ambienti didattici del polo formativo Cnos Fap di Vallecrosia (Foto)

Venerdì scorso, al Centro di Formazione professionale CNOS FAP di Vallecrosia, si è svolta l’inaugurazione delle nuove aule destinate ai corsi per Operatore ai servizi di promozione e accoglienza e Operatore elettrico e del laboratorio di cucina e sala per il corso Operatore della ristorazione.  

La cerimonia ha visto la partecipazione di numerosi amministratori locali, tra cui il Sindaco di Vallecrosia, Armando Biasi, l’Assessore regionale con delega al Lavoro e Politiche attive dell’Occupazione, Giovanni Berrino, nonchè l’Ispettore della Circoscrizione Salesiana 'Sacro Cuore' - Italia Centrale, don Stefano Aspettati.

Gli ospiti, accolti dagli allievi dei corsi professionali, hanno potuto apprezzare la professionalità e la preparazione dei ragazzi che hanno gestito l’accoglienza dei partecipanti e realizzato con cura il ricco buffet anche acquisendo le competenze per gestire un evento pubblico in emergenza Covid. Proprio il sindaco di Vallecrosia, nel suo intervento, anche da ex allievo dei Salesiani, ha apprezzato la scrupolosità del lavoro dei ragazzi, in vista del loro futuro inserimento nel mondo del lavoro.

Grazie alla disponibilità di questi nuovi spazi, il CNOS FAP diventa un polo formativo di eccellenza, per il settore turistico-alberghiero e per il settore elettrico, fondamentale per l’intero territorio provinciale e il suo tessuto produttivo. Durante i numerosi interventi è stata ricordata più volte l’importanza del progetto educativo salesiano, su cui si fonda l’operato del Centro che, seguendo il modello educativo di Don Bosco, permette ai giovani di crescere non solo professionalmente ma anche come cittadini consapevoli nella società. 

L’Assessore Berrino ha apprezzato l’impegno dei Salesiani per la formazione dei giovani e ha sollecitato in tal senso gli allievi, affinché coltivino il bagaglio di valori che ricevono all’interno della loro esperienza al CNOS FAP, così da essere pronti ad affrontare con successo le sfide del lavoro.

Al termine degli interventi, gli ospiti hanno partecipato alla cerimonia di benedizione dei locali appena inaugurati e al rito del taglio del nastro, ad opera della Direttrice del Centro, Francesca Figini, accompagnata da una rappresentanza degli allievi. Infine i partecipanti hanno potuto apprezzare il ricco buffet preparato e servito interamente dagli allievi, sperimentando nuovamente la qualità del percorso professionale. 

Il CNOS FAP, che da oltre vent’anni costituisce una risorsa preziosa per la formazione professionale del territorio, accogliendo quotidianamente oltre 200 allievi tra minori e adulti lavoratori o disoccupati, diventa quindi oggi un polo formativo di riferimento non solo per il territorio intemelio, ma per l’intera provincia di Imperia in grado di abilitare con successo i giovani al mondo del lavoro, mettendo insieme preparazione, competenze e qualità, con un sistema di valori umani e sociali sostenuti dall’esempio di Don Bosco.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium