/ Politica

Politica | 23 settembre 2021, 10:54

Elezioni a Diano Marina, Luigi Basso: “Lascio un Comune con i conti in ordine, il prossimo sindaco potrà realizzare i suoi programmi”

Dopo 10 anni al fianco del primo cittadino uscente Giacomo Chiappori l’ex assessore al Bilancio cambia casacca passa col generale Bellacicco

Elezioni a Diano Marina, Luigi Basso: “Lascio un Comune con i conti in ordine, il prossimo sindaco potrà realizzare i suoi programmi”

Terza esperienza di campagna elettorale per Luigi Basso che dopo 10 anni a fianco del primo cittadino uscente Giacomo Chiappori nelle vesti di assessore al Bilancio, è candidato nella lista civica “Diano Marina” che presenta come candidato sindaco della Città degli aranci il generale degli alpini a riposo Marcello Bellacicco

Perché questa scelta?Dopo 10 anni di amministrazione si è chiuso un ciclo, avevo la possibilità di fare moltissime scelte, ho fatto quella che ho ritenuto più meritevole per la città, mettere in sicurezza Diano Marina per i prossimi 5/10 anni. Valutando le persone che si sono presentate, ho ritenuto che la migliore fosse, indiscutibilmente, per le sue capacità per quello che ha fatto nella vita fosse la figura di Marcello Belliccio, un generale con una carriera incredibile Una garanzia per Diano Marina”. 

La Diano del futuro-sottolinea Basso -  Marcello Bellacicco ha davanti a sé tantissime sfide, dobbiamo recuperare il ritardo sulla Ciclabile, le scuole e il problema dei problemi che è quello dell’idrico.  Il nostro candidato sindaco ha già studiato la situazione e poi c’è la grande sfida del raddoppio dell’acquedotto per vincere la grande sete durante l’estate. Gli Enti preposti vanno sollecitati, se necessario andando a Roma. Sono convinto che il nostro candidato sindaco grazie alle sue conoscenze possa dare un contributo decisivo”. 

Lasciamo un Comune con i conti in ordine, con la possibilità di sviluppare un avanzo di amministrazione molto importante di svariati milioni di euro che permette l’anno successivo di poter essere reinvestito. Se si controlla bene la spesa corrente si può avere un polmone finanziario enorme. Chi arriverà dopo avrà sicuramente la possibilità di realizzare i programmi del futuro sindaco”, conclude Luigi Basso.  

 

  

i.p.e.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium