Elezioni comune di Diano Marina

 / Cronaca

Cronaca | 02 settembre 2021, 14:55

Sanremo: saranno 150, meno del previsto, i profughi afghani che arriveranno domani alla base logistica (Foto)

Intanto questa mattina, dopo quella di venerdì scorso del presidente della Regione, ha fatto visita al base l’Onorevole Giorgio Mulè, Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa.

Sanremo: saranno 150, meno del previsto, i profughi afghani che arriveranno domani alla base logistica (Foto)

Saranno 150 e non 190 come annunciato in precedenza i profughi afghani che arriveranno nel tardo pomeriggio di domani alla base logistica di via Lamarmora a Sanremo, dopo la partenza dei circa 200 dei giorni scorsi.

I nuovi arrivati partiranno domattina alle 8 da Avezzano, in Abruzzo e resteranno alcuni giorni alla base, prima di essere dislocati sul territorio nazionale. Intanto questa mattina, dopo quella di venerdì scorso del presidente della Regione, ha fatto visita al base l’Onorevole Giorgio Mulè, Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa.

Ha visitato la struttura ed ha poi pranzato con il Comandante Enrico Ciucci e il Presidente della Croce Rossa di Sanremo, Ettore Guazzoni, per parlare della problematica relativa ai profughi afghani. Mulè ha ringraziato, attraverso Ciucci e Guazzoni, tutti quelli che si sono prodigati e che ancora stanno lavorando per essere vicini a chi arriva dall’Afghanistan.

Il Sottosegretario alla Difesa ha parlato anche con il mediatore culturale che sta lavorando all’interno della base logistica, per capire la situazione dei profughi. Tutti, secondo le informazioni ricevute da Mulè, hanno sempre ringraziato l’Italia per come si è comportata con loro in questa crisi, senza nascondere la forte preoccupazione per parenti e amici lasciati in Afghanistan, dove hanno preso il potere i Talebani.

“Voi svolgete un compito fondamentale - ha detto Mulè - con lo stesso impegno, con la stessa straordinarietà, con la stessa efficienza di quanto fatto in Afghanistan dalle Forze Armate italiane. Siete in altre parole la naturale prosecuzione di un lavoro che rappresenta un’eccellenza non solo e non soltanto da un punto di vista militare e operativo ma anche da un punto di vista umano. Incarnate valori e principi che difendete ogni giorno con le vostre azioni e il vostro impegno a sostegno di tante persone fuggite dalla guerra e dalla disperazione”.

Il Sottosegretario è stato accompagnato nella visita dal Generale di Corpo d’Armata Rosario Castellano, Comandante del Comando Militare della Capitale. 

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium