/ Attualità

Attualità | 09 agosto 2021, 17:30

Green Pass e piscina: a Taggia "Qualcuno si è rifiutato ma non c'è stata una riduzione del lavoro"

"Stiamo lavorando piuttosto bene – ci ha detto Fabio Laura – anche se stiamo riscontrando che, con la lettura del Qr Code ci dice che alcuni pass non sono validi".

Green Pass e piscina: a Taggia "Qualcuno si è rifiutato ma non c'è stata una riduzione del lavoro"

"Qualcuno si è rifiutato ma la maggior parte dell’utenza ha accettato senza problemi": questo il quadro sulla piscina comunale di Taggia, a pochi giorni dall'introduzione dell'obbligo di green pass all'interno di palestre e piscine. "Non si è registrata una vera e propria riduzione del lavoro. Stiamo lavorando piuttosto bene – ci ha detto Fabio Laura – anche se stiamo riscontrando che, con la lettura del Qr Code ci dice che alcuni pass non sono validi. C'è il dubbio dei 14 giorni e l’applicazione non lo dà come valido”

Oggi la piscina di Taggia è punto di riferimento per tanti sportivi, considerando che l'impianto di Sanremo è chiuso così come Bordighera e Imperia. Taggia è rimasta aperta da giugno, grazie all'affidamento temporaneo alla "MySport - Sciorba" di Genova. Si tratta della stessa società che avrebbe dovuto riaprire l'impianto lo scorso autunno, ma l'aggravarsi dell'emergenza sanitaria e l'inasprimento delle misure restrittive nazionali, avevano bloccato completamente l'iter. Gestione che andrà avanti fino al 31 dicembre 2021 con la possibilità di proroga fino al 9 marzo 2022.

Intanto la MySport ha anche confermato che, a settembre, riaprirà anche la piscina di Sanremo.

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium