ELEZIONI COMUNE DI TAGGIA
 / Cronaca

Cronaca | 09 febbraio 2021, 12:20

Ipotesi zona rossa a Ponente, Biancheri: “Confronto con Toti e Rai per arrivare al Festival in sicurezza”

La voce circolava da ieri a fronte del grave andamento della pressione del virus sul territorio dell’estremo ponente ligure.

Alberto Biancheri, sindaco di Sanremo

Alberto Biancheri, sindaco di Sanremo

Il presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti, si starebbe preparando a firmare una ordinanza per portare la provincia di Imperia, o parte di essa, in zona rossa. La voce circolava da ieri a fronte del grave andamento della pressione del virus sul territorio dell’estremo ponente ligure.
La misura dovrebbe essere attivata per due settimane. Ieri i dati indicavano sulla provincia di Imperia la presenza di 1027 positivi, 35 in più nell’arco delle 24 ore ma anche a fronte di un minor numero di tamponi effettuati. 

La situazione del territorio imperiese è guardata con preoccupazione, in particolare per la concreta possibilità che si verifichino dei contagi tra i frontalieri. Infatti, come più volte spiegato dal presidente Toti, la nostra provincia ha un RT in crescita, in particolare da Sanremo a Ventimiglia, rispetto al resto della Liguria. Una causa potrebbe essere anche la vicinanza con la Francia e in particolare con la Costa Azzurra dove si registra un’impennata di contagi e la presenza delle temute varianti del virus.
La zona rossa comporterebbe una interruzione di tutte le attività non indispensabili, quindi negozi, attività di ristorazione, scuole, musei ma anche una stretta sugli spostamenti, consentiti solo per ragioni di lavoro, salute o emergenza. 

L'argomento è stato discusso anche questa mattina durante la conferenza stampa per la presentazione del 71° Festival di Sanremo.

C'è stato un aumento dei contagi dovuto soprattutto alla situazione in Costa Azzurra - ha commentato il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri - la situazione va monitorata giorno per giorno, sono in stretto contatto con il presidente Toti, con il direttore Coletta e con l'Asl. È difficile fare previsioni, programmare e capire che cosa succederà nei prossimi giorni con molta attenzione. Mi chiedo come arrivare al Festival, facendo anche fare uno sforzo alla città per arrivare al Festival in sicurezza”.

Ci adegueremo, dobbiamo navigare a vista, le cose che viviamo oggi domani potrebbero essere diverse - ha aggiunto Amadeus - in accordo con il sindaco e con tutti capiremo di giorno in giorno che cosa fare. L'obiettivo è un Festival in assoluta sicurezza”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium