/ Politica

Politica | 29 gennaio 2021, 16:25

'Sanremo al Centro' risponde all'On. Mulè su Festival e Casinò "E' stato eletto qui ma non si è mai visto!"

“Anziché fare affidamento ad informazioni mal riportate dagli ultimi superstiti di Forza Italia a livello locale e alimentare quotidiane, inutili, dannose polemiche, ci saremmo aspettati che l’onorevole Mulè si informasse meglio sui temi su cui si è espresso e prendesse contatto con il Sindaco e l’amministrazione comunale, al fine di fare squadra insieme, per il bene della città di Sanremo”.

'Sanremo al Centro' risponde all'On. Mulè su Festival e Casinò "E' stato eletto qui ma non si è mai visto!"

“E’ paradossale assistere da giorni ai tweet e ai comunicati compulsivi dell’onorevole Mulè sulla città di Sanremo, quando lo stesso deputato qui a Sanremo, principale città del collegio grazie al quale per ‘effetto paracadute’ ha avuto accesso in Parlamento, non si è mai visto”.

Interviene duramente in questo modo il gruppo di maggioranza ‘Sanremo al Centro’, in risposta all’On. Giorgio Mulè che, questa mattina in un’intervista rilasciata a Federico Marchi sul Festival ha attaccato il Sindaco della città dei fiori, Alberti Biancheri (QUI).

“Anziché fare affidamento ad informazioni mal riportate dagli ultimi superstiti di Forza Italia a livello locale – prosegue il gruppo di maggioranza - e alimentare quotidiane, inutili, dannose polemiche, ci saremmo aspettati che l’onorevole Mulè si informasse meglio sui temi su cui si è espresso e prendesse contatto con il Sindaco e l’amministrazione comunale, al fine di fare squadra insieme, per il bene della città di Sanremo”.

“Per quanto concerne il Festival 2021, così importante per la città e il suo tessuto socio-economico, ricordiamo all’onorevole Mulè che prima di ogni altra considerazione contano due aspetti che il sindaco Biancheri sta ripetendo da mesi: prima di tutto la situazione sanitaria che la città e il territorio si troveranno ad attraversare a marzo, e poi i protocolli sanitari e gestionali che la rai sta vagliando insieme agli esperti sanitari del Cts e che dovranno successivamente essere approfonditi e approvati da sindaco, prefetto e questore. Sono i due aspetti chiave da cui poi dipende tutto il resto, compresi la data del Festival e un ipotetico rinvio, sul quale facciamo presente al distratto Mulè che è stato proprio il sindaco Biancheri ai tavoli competenti a sollevare per primo l’opportunità, al netto di tutte le complicazioni che ciò comporterebbe”.

Sanremo al Centro risponde all’On. Mulè anche in relazione al Casinò, purtroppo ancora chiuso dal 26 ottobre: “Apprezziamo l’interessamento fattivo dell’onorevole, a quasi un anno dalla crisi generata dal Covid. Evidenziamo il lavoro fatto nel corso dell’ultimo anno dal Comune di Sanremo, con innumerevoli richieste riassumibili nel documento unico programmatico a firma dei tre Casinò d’Italia, contente le seguenti misure: un nuovo meccanismo nei ristori da commisurare alla reale perdita di fatturato, standardizzare l’accesso alla cassa integrazione dei dipendenti, la revisione complessiva del sistema impositivo delle Case da Gioco ed infine l’introduzione di una deroga di accantonamento imposto (art.21 del D.Lgs 175/2016) sui bilanci degli enti proprietari delle società di gestione delle case da gioco. Abbiamo inoltre puntualizzato, in più occasioni, anche recentemente, e con specifica e dettagliata documentazione tecnico-sanitaria allegata, come i Casinò presentino oggi standard di sicurezza molto più elevati rispetto ad altre attività produttive e commerciali aperte, il che rende incomprensibile il protrarsi di una loro chiusura”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium