/ Politica

Politica | 10 gennaio 2021, 20:11

Terminato il vertice di Governo: ecco le decisioni prese per il nuovo Dpcm dopo il 16 gennaio

Tra queste la possibile zona bianca (tutto aperto) con l'indice Rt sotto 0,5. Ma c'è anche la prospettiva di weekend sempre arancioni

Terminato il vertice di Governo: ecco le decisioni prese per il nuovo Dpcm dopo il 16 gennaio

Rimarrà il coprifuoco alle 22, ma è prevista anche la zona bianca in cui l'unica restrizione consisterà nel portare la mascherina e mantenere il distanziamento sociale ma sarà vietato l'asporto di cibi e bevande dai bar dopo le 18 per evitare che si possano creare assembramenti per gli aperitivi ‘improvvisati’.

Queste le prime decisioni che potrebbero essere prese dopo il vertice da poco terminato tra il Governo e i capidelegazione di maggioranza sul nuovo Dpcm, che entrerà in vigore il 16 gennaio. Previsto anche il ‘no’ agli spostamenti tra le regioni ‘gialle’ e, se si supereranno i 250 casi ogni 100mila abitanti, entrerà in vigore automaticamente la fascia rossa.

C’è anche la possibilità che il Governo proroghi al 30 giugno lo stato di emergenza che, al momento, è previsto in scadenza a fine gennaio. Il nuovo Dpcm sarà illustrato dal ministro della Salute Roberto Speranza il 13 gennaio. Saranno sicuramente confermati i weekend arancioni anche nelle regioni gialle, con negozi aperti ma bar e ristoranti chiusi.

Le zone bianche potranno essere istituite con l’indice Rt non superiore a 0,5 e un tasso di incidenza di 50 casi alla settimana ogni 100mila abitanti. Con la zona bianca via anche il coprifuoco dalle 22 alle 5 e riapriranno tutte le attività, scuole, bar, ristoranti, cinema, teatri musei, centri commerciali, palestre, piscine e impianti sciistici.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium