/ Attualità

Attualità | 26 ottobre 2020, 17:00

Vallecrosia: Il Ristorante "I Pescatori da Antonio" festeggia i 50 anni di attività

Vallecrosia: Il Ristorante "I Pescatori da Antonio" festeggia i 50 anni di attività

Nonostante il periodo non felice per il settore a causa della pandemia e dei provvedimenti restrittivi del Governo, ieri il Ristorante dei Pescatori da Antonio ha tagliato l’importante traguardo dei 50 anni di attività.

Ristorante di lunga tradizione famigliare, dal 1970 è il locale preferito da una clientela, che ama il pesce fresco, cucinato in modo semplice e con ricette del territorio.

 

Sergio Verrando in cucina, coadiuvato dalla sorella Barbara, che si occupa della sala, propongono una cucina prevalentemente di pesce, con preparazioni tipiche della Liguria, anche elaborate, come il Cappon magro o la Buridda di seppie.

 

Alta qualità delle materie prime che denotano una grande attenzione e una passione che da sempre contraddistinguono Sergio, che da giovanissimo ha dovuto prendere le redini del ristorante, aperto dal padre, e che, con la madre e la sorella ha saputo portarlo ai livelli di qualità di oggi.

Luogo ideale dove poter gustare come antipasto una “tartare” di tonno veramente squisita, e come primo un ottimo risotto ai frutti mare o i deliziosi spaghetti allo scoglio. A seguire da non perdere il fritto di mare, croccante e delicato, oppure del pescato locale abbinato con verdure di stagione, come i carciofi in inverno e le zucchine trombette nella bella stagione. Non può mancare un finale dolce, con le specialità preparate dallo chef. Grazie ad un recente restyling è molto piacevole pranzare sia all’interno che all’esterno del ristorante, nel dehors a pochi passi dal mare. Buona scelta di vini del territorio. Ottimo il rapporto qualità-prezzo. Il ristorante, che propone anche un curato servizio da asporto si trova a Vallecrosia in lungomare Marconi, 31 (tel. 0184.292301) ed è inserito nella guida dei Ristoranti della Tavolozza.

 

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium