/ Attualità

Attualità | 15 ottobre 2020, 15:00

È tempo di Zucca: una ricetta di LIBERESO

Siamo nel pieno del periodo di raccolta e delle feste dedicate a questa preziosa pianta

È tempo di Zucca: una ricetta di LIBERESO

Con il termine Zucca si indicano frutti di diverse piante della famiglia delle Cucurbitaceae, come la Cucurbita maxima, Cucurbita pepo e Cucurbita moschata.

È usata nella cucina ligure in diverse preparazioni, dai “barbagiuai” ai risotti ed alle torte, si consuma cotta, al forno, stufata o bollita ed i semi si mangiano abbrustoliti e opportunamente salati. Il suo arrivo fritta in pastella in tavola è sempre stato salutato con allegria, come ripieno dei tortelli un’autentica golosità.

Negli appunti di Libereso si trova spesso il risotto con la zucca, un piatto molto semplice da preparare e allo stesso tempo molto gustoso. Ottimo soprattutto nelle prime serate fredde autunnali. Le origini di questo piatto sono modeste perché la zucca era considerata un ortaggio povero che veniva coltivato e mangiato in particolare dai contadini.

Risotto con la zucca

Ingredienti: Riso 400 gr; una cipolla; brodo vegetale; Parmigiano Reggiano 100 gr; zucca 300 gr; mezzo bicchiere di vino bianco; burro 50 gr e una manciata di nocciole tostate.

Preparazione: per prima cosa pulire la zucca, privarla dei semi, tagliarla a fette, sbucciarla e ridurla a cubetti. Nel frattempo, mettete a rosolare in un tegame abbastanza grande la cipolla finemente tritata con l'olio. Quando la cipolla sarà ben dorata, aggiungete i cubetti di zucca e il riso. Mescolate il tutto per qualche minuto per impedire al riso di attaccarsi al tegame e aggiungere il brodo fino al termine della cottura, circa 20 minuti. A fine cottura per dare maggior sapore al risotto potete profumarlo con un pizzico di rosmarino tritato. Dopo averlo lasciare riposare qualche minuto servitelo in tavola cospargendolo con delle nocciole tritate grossolanamente.

Ricetta tratta dal libro "Ricette per ogni stagione" di Libereso edizioni Zem Vallecrosia

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium