/ Attualità

Attualità | 31 luglio 2020, 09:53

Dolceacqua: il gruppo Archeonervia individua masso altare sacrificale legato al culto delle acque

A Dolceacqua, secondo il gruppo Archeonervia, è stato scoperto un masso altare sacrificale che si lega al culto delle acque con accanto 4 incisioni vulvari.

La freccia in alto indica le quattro incisioni vulvari mentre la freccia in basso la vaschetta del masso altare sacrificale.

La freccia in alto indica le quattro incisioni vulvari mentre la freccia in basso la vaschetta del masso altare sacrificale.

A Dolceacqua, secondo il gruppo Archeonervia, è stato scoperto un masso altare sacrificale che si lega al culto delle acque con accanto 4 incisioni vulvari.

"Recentemente per sfuggire al caldo di stagione abbiamo indirizzato le nostre ricerche archeologiche di superficie nel bosco ombroso ricco di eccellenze naturalistiche  nei pressi  di Dolceacqua  dove scorre un ruscello  capace di regalare  sensazioni di  freschezza e benessere. - racconta Andrea Eremita - Un  luogo  capace di offrire tantissima natura incontaminata  di grande bellezza che alla luce di esperienze pregresse ci ha subito dimostrato avere tutti gli ingredienti necessari per creare un'atmosfera ricca di spiritualità che i nostri lontani progenitori, fautori del primo popolamento stabile sul territorio nel periodo Neolitico  non potevano mancare di cogliere per  dedicare al sacro e al divino". 

"Una conferma in tal senso si è presto materializzata dalla presenza nei pressi di una cascata  di un masso altare sacrificale con una vaschetta  utile per deporvi il sangue e le interiora degli animali sacrificati  da mettere in relazione al credo diffuso in tutte le più antiche civiltà  che l'acqua è  fonte di vita e di tutte le cose. Un altare sacrificale con  accanto una roccia  con quattro incisioni vulvari" - commenta - Da non ritenere una rappresentazione oscena come ci ha insegnato la nostra morale cristiana, ma l'organo attraverso il quale i nostri lontani progenitori  identificavano il potere femminile di  donare come  l'acqua, l'unico bene più profondo, il miracolo della vita". 

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium