/ Attualità

Attualità | 14 luglio 2020, 15:44

Nel 2° anniversario della sua scomparsa il 25 luglio Valerio Venturi sarà ricordato a Bajardo con una Messa

Valerio Venturi, dottore magistrale in Lettere moderne, giornalista professionista, è stato anche co-fondatore dell’Accademia della Pigna e suo primo Presidente, direttore responsabile del “Mellophonium”, rivista di cultura musicale, e uno dei membri di spicco della Famiglia Nobile Sanremese.

Nel 2° anniversario della sua scomparsa il 25 luglio Valerio Venturi sarà ricordato a Bajardo con una Messa

Nel secondo mesto anniversario della scomparsa di Valerio Venturi, giornalista, scrittore e promotore culturale, gli amici lo ricorderanno con una Santa Messa in suffragio che sarà celebrata sabato 25 luglio alle 17 nella chiesa parrocchiale di San Niccolò a Bajardo. La scelta del borgo non sembri casuale, dal momento che Valerio è stato uno dei tanti ammiratori del paese, al punto di prenderne per alcuni anni la cittadinanza, prima di trasferirsi a Gessate dove fu eletto consigliere comunale.

Valerio Venturi, dottore magistrale in Lettere moderne, giornalista professionista, è stato anche co-fondatore dell’Accademia della Pigna e suo primo Presidente, direttore responsabile del “Mellophonium”, rivista di cultura musicale, e uno dei membri di spicco della Famiglia Nobile Sanremese. Della sua attività letteraria restano alcune opere come il saggio sul compositore ed editore Cesare Andrea Bixio (edito da Libreria universitaria di Padova), il libello Italiani: istruzioni per l’uso (Acquaviva, Milano), il romanzo Scheda bianca (Lo Studiolo, Sanremo) e l’intenso Testamento spirituale uscito postumo. Valerio Venturi, nato nel 1979, cresciuto ad Ospedaletti e mancato l’8 febbraio 2018 in Lombardia, riposa oggi a Rankweill in Austria.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium