/ Politica

Politica | 07 luglio 2020, 16:07

Regione, doppia parità di genere, l'ira di Chiappori: "Modificano la legge elettorale per garantirsi le poltrone"

Il primo cittadino, intervenendo su Facebook, come peraltro sta facendo spesso nelle ultime settimane, lancia una pesante critica contro la giunta di regione Liguria, guidata da Giovanni Toti che ieri aveva deliberato sulla legge elettorale, aggiungendo la doppia preferenza di genere tra i candidati

Regione, doppia parità di genere, l'ira di Chiappori: "Modificano la legge elettorale per garantirsi le poltrone"

La Giunta Regionale, d'accordo col PD, invece di deliberare la richiesta di Statuto Speciale e adeguate compensazioni economiche per i danni subiti dalla mancata viabilità, trova il tempo SOLO per modificare la legge elettorale in campagna elettorale. Oltretutto si nascondono dietro il voto di genere per introdurre altre modifiche per garantirsi le poltrone”. Lo ha scritto il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori.

Il primo cittadino, intervenendo su Facebook, come peraltro sta facendo spesso nelle ultime settimane, lancia una pesante critica contro la giunta di regione Liguria, guidata da Giovanni Toti che ieri aveva deliberato sulla legge elettorale, aggiungendo la doppia preferenza di genere tra i candidati. (QUI) Un provvedimento, richiesto dal governo, che per alcuni potrebbe portare a esclusione eccellenti tra i candidati maschi alle prossime regionali.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium