/ Cronaca

Cronaca | 25 maggio 2020, 20:50

Sanremo: il Movimento Imprese italiane celebra un funerale sotto la sede INPS “Basta alla parola 'assembramento', abbiamo voglia di normalità, la mascherina è un bavaglio” (Foto e Video)

Un centinaio di partecipanti alla manifestazione. Berrino prende le distanze: “Una cosa fuori luogo, se una manifestazione è apolitica tale deve rimanere. Mi ha infastidito la frase “Marciamo su Roma per mandarli tutti a casa”, maggioranza e opposizione”

Le immagini da piazza Eroi Sanremesi

Le immagini da piazza Eroi Sanremesi

Circa un centinaio di commercianti locali ha preso piede questa sera al 'funerale' messo in scena dal Movimento Imprese Italiane sotto la sede INPS di Sanremo in piazza Eroi.

Dopo il corteo funebre gli istrionici relatori hanno prima inscenato una messa per poi esporre con diversi interventi i punti del loro programma che li vede ora anche a contatto con l'amministrazione regionale del presidente Giovanni Toti. Duri gli attacchi nei confronti del Governo e delle istituzioni europee, forti critiche anche alle misure adottate (come la mascherina, definita un 'bavaglio') e alla lotta agli assembramenti. Passaggi anche contro la regolarizzazione dei lavoratori stranieri e contro i decreti emesso dal Governo nei due mesi di emergenza.

Le immagini della manifestazione

Oltre ai rappresentanti del Movimento Imprese Italiane, in piazza eroi erano presenti anche l'assessore regionale Gianni Berrino e il capogruppo della Lega in Regione Alessandro Piana insieme ai consiglieri comunali Luca Lombardi (FdI) e Daniele Ventimiglia (Lega). In piazza anche Andrea Di Baldassare per Confcommercio Sanremo e Roberto Berio per Sanremo On.

Al termine della manifestazione, però, l'assessore regionale Berrino ha preso le distanze: “Una cosa fuori luogo, se una cosa deve essere apartitica e apolitica tale deve rimanere, mi ha dato fastidio quando si è detto "marciamo su Roma per mandarli tutti a casa, per noi i partiti sono tutti nemici". Condivido le ragioni della loro protesta, altrimenti non avrei partecipato, condivido che vogliano trovare un interlocutore nella Regione Liguria, abbiamo aiutato loro e altri nelle rivendicazioni per le riaperture, ma qui si ferma la mia partecipazione. Tutto il resto è cercare di fare politica contro la politica”.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium