/ Economia

Economia | 22 maggio 2020, 17:51

Ventimiglia: la Giunta Scullino vara aiuti alle imprese locali per un valore complessivo di 600 mila euro

Il sindaco Scullino e l'assessore De Villa, prima di portare la delibera in Giunta hanno voluto confrontarsi con i rappresentanti della Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e CNA

Ventimiglia: la Giunta Scullino vara aiuti alle imprese locali per un valore complessivo di 600 mila euro

La Giunta ventimigliese guidata dal Sindaco Gaetano Scullino ha varato una serie di aiuti alle imprese locali per un valore complessivo di circa 600 mila euro. “Atto senza alcuna demagogia, ma con fatto concreti” dichiarano dall'amministrazione della città di confine.

Il sindaco Gaetano Scullino e l’assessore Matteo De Villa, prima di portare la delibera in Giunta hanno voluto confrontarsi con i rappresentanti della Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e CNA. 

Ecco le agevolazioni riconosciute:
- Annullamento dei mesi Marzo, Aprile e Maggio dei canoni riferiti al Mercato settimanale del Venerdì e del Mercato Coperto per le attività chiuse dai provvedimenti governativi;
- Annullamento dei mesi Marzo, Aprile e Maggio della Tassa di Occupazione al Suolo Pubblico (Tosap), per attività mercatali, nonché per i pubblici esercizi (dehor); per questi ultimi, oltre l'intervento comunale, è stata espressamente aggiunto quello governativo, previsto nel decreto rinascita, che porta l'esenzione Tosap sino al 31/10/2020.
- Riduzione del 25% della TARI per le attività sottoposte a chiusura forzata, la riduzione sarà attivata direttamente dagli uffici sulle bollette riferite all’anno 2020; la percentuale del 25% è stata calcolata in base ai mesi di inattività: marzo, aprile, maggio, quindi 3 mesi su 12, quindi il 25%); senza burocrazia e quindi senza richieste, procede direttamente l'ufficio.
- Procedura semplificata nel rilascio di ampliamenti circa le Concessioni Suolo Pubblico riferite ai dehors dei pubblici esercizi cittadini; richiesta di ampliamento da richiedersi con una semplice mail indirizzata al Comune, nel rispetto delle norme sul Codice della strada, senza limiti  percentuali di ampliamento, ed intaccando qualora il dehors non occupi il marciapiede ma i posti auti, non più di due posti auto.
- Valutazioni circa l’adozione di misure volte alla concessione di contributi da destinarsi ai gestori dei locali che sulla base di una loro richiesta dimostrino il regolare pagamento del canone di locazione  di affitto dovuto durante la fase emergenziale e/o a favore di proprietari che durante l’emergenza sulla base della loro richiesta dimostrino di aver previsto riduzioni dei canoni di locazione di affitto; (stante il credito di imposta del 60% previsto dal Governo, da applicarsi esclusivamente sul 40% );
- In fase avanzata la pedonalizzazione di alcune vie cittadine (Via Aprosio e Via Ruffini);

Dopo aver sottolineato la giunta che tutti i pagamenti delle imposte comunali sono stati sospesi sino alla data del 15 settembre 2020, ad eccezione dell’IMU che deve essere versata allo Stato e che ad oggi non ha ancora sospeso e quindi andrà versata la prima rata di acconto il prossimo 16 giugno, la giunta evidenzia ulteriori punti approvati:
- Ampliamento degli spazi ciclabili, ovvero a breve 1) inizieranno i lavori nella zona compresa tra Via Lamboglia e Via Tacito (senza intaccare posti auto), 2) già previsto l’incarico per la progettazione della zona compresa tra Via Tacito e Via Dante, 3) previsione e progettazione del percorso lato montagna dalla passerella che attraversa il Nervia, denominata scherzosamente Tibetana, sino alla Stazione 4) nel costruendo porto, previsto collegamento ciclabile dagli scoglietti alla passerella Squarciafichi;
- Pulizia spiagge libere, conclusione dei lavori prevista per fine maggio;
- Tavolo del Turismo, prevista a breve una convocazione, al fine di valutare la destinazione delle esigue risorse disponibili;
- Rapporti con Monaco e Francia, l’Amministrazione Comunale accoglie con favore la proposta di collaborare e sottolinea che già prima dell’emergenza sanitaria aveva condiviso l’accordo ufficiale tra la Camera di Commercio Riviere di Liguria e quella di Nizza, con l’obiettivo di creare una ZES, ovvero una zona economica speciale con una legislazione economica differente;
- Disponibilità ad attivare collaborazioni con l’ATL di Cuneo per ripercorrere la via del sale, monte-mare e altre iniziative che portino i turisti piemontesi a Ventimiglia.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium