/ Attualità

Attualità | 18 maggio 2020, 08:26

Anche la 'Rete Solidale Sanremo' chiede la regolarizzazione di migranti stranieri ed italiani

“Vanno regolarizzati gli esseri umani, e non le braccia”.

Anche la 'Rete Solidale Sanremo' chiede la regolarizzazione di migranti stranieri ed italiani

Anche ‘Rete Sanremo Solidale’ si accoda alle richieste di stabilizzazione da parte dei migranti stranieri ed italiani, e sposa il messaggio di Aboubakar Soumahoro, sindacalista: “Vanno regolarizzati gli esseri umani, e non le braccia”.

“Non una regolarizzazione di pochi mesi – evidenzia ‘Rete Solidale’ -fino a che quelle braccia vengono utili, per poi abbandonare le persone per la strada, o rispedirle al proprio paese di provenienza si chiama sfruttamento. Per questo ci uniamo alle voci di 'Siamo qui – Sanatoria Subito' per una regolarizzazione immediata, totale, di tutte e di tutti, per sempre. Viva le lavoratrici e i lavoratori! Non perdiamo anche questa occasione”.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium