/ Cronaca

Cronaca | 03 marzo 2020, 14:31

Bordighera: la mareggiata si abbatte sulla costa nella notte, la furia delle onde colpisce Sant'Ampelio (Foto)

Si attende adesso l’intervento degli organi preposti affinché venga ristabilita la normalità e i lavori possano riprendere entro la scadenza

Le immagini dei danni sulla costa

Le immagini dei danni sulla costa

La scorsa notte la furia del mare non ha risparmiato punta Sant’Ampelio che si è vista travolgere dall’impeto delle onde. Una forte mareggiata ha stravolto l’impianto di transenne adibite a contenere i lavori in corso per la ricostruzione del molo già colpito da una forte tempesta durante l’autunno 2018 che aveva interessato anche il santuario causando importanti danni. Il mare si è abbattuto violentemente distruggendo la struttura di recinzione che ora giace sul bagnasciuga, provocando non pochi grattacapi agli stabilimenti balneari e trasportando notevoli quantità di detriti. 

Mentre c’è chi si è attrezzato per ripulire la propria attività dai detriti e dall’acqua, il proprietario dello stabilimento bagni 'Caranca', il lido più a ovest prima della chiesa, Enrico Blancardi, visibilmente amareggiato, si dice preoccupato tuttavia poco sorpreso: “Non è, purtroppo, la prima volta che questo accade. Siamo a punta Sant’Ampelio, una zona particolarmente esposta, è prevedibile una situazione di questo genere. Sono sempre attento ad avvisare prontamente le autorità competenti, quali vigili, ogni qual volta si manifesti un problema- conclude dicendo -credo che la prolungata durata dei lavori non faccia bene in questo senso, continueranno a succedere avvenimenti come quello della notte scorsa”.

Si attende adesso l’intervento degli organi preposti affinché venga ristabilita la normalità e i lavori possano riprendere entro la scadenza. La mareggiata ha interessato tutto il lungomare, in tutti gli stabilimenti si cerca di tamponare l’emergenza causata dall’acqua. Una nuova problematica da fronteggiare sulla già coinvolta punta Sant’Ampelio.

I lavori stavano procedendo come di norma, data ultimazione prevista per il 7 marzo. La Città delle Palme si sta facendo bella per l’imminente Pasqua e per la prossima estate, questo intralcio non ci voleva proprio. Il mare, si sa, a nessuno fa sconti, ma il popolo bordigotto, e in particolare quello dei commercianti legati alla costa, sa come affrontare una tematica simile. Con forza e tanta pazienza, proprio come l’agire inesorabile delle onde.

Diego Lombardi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium