/ Attualità

Attualità | 07 febbraio 2020, 08:35

Sanremo: i ragazzi della scuola Secondaria della 'Nobel' ieri al convegno sul problema del cyberbullismo

“È necessario parlare, affidarsi e comunicare – evidenziano dalla scuola - perché solo insieme, solo tenendoli per mano, si possono sconfiggere i mostri che affliggono i nostri ragazzi”.

Sanremo: i ragazzi della scuola Secondaria della 'Nobel' ieri al convegno sul problema del cyberbullismo

Le classi 2a e 3a B e 2a C, della scuola secondaria di primo grado Nobel, dell' IC Sanremo Ponente, hanno partecipato ieri al convegno sulle problematiche legate al cyberbullismo.

I ragazzi hanno ascoltato gli interventi di giornalisti, autori e cariche istituzionali che hanno affrontato questa tematica così importante e legata al mondo dei giovani e alle evoluzioni del web. Molti degli alunni presenti hanno raccontato esperienze personali o conosciute all'interno della loro realtà quotidiana.

È intervenuto anche il cantante, partecipante alla 70esima edizione del festival di Sanremo, Marco Sentieri che presenta la canzone ‘Billy Blu’, la testimonianza vissuta della sua personale esperienza di bullismo subito. I ragazzi sono stati coinvolti in una bella atmosfera di accoglienza e gli adulti presenti hanno fatto capire loro che forme di bullismo e cyberbullismo a scuola possono essere affrontate con il loro aiuto e con la comunicazione.

I docenti della scuola Nobel, sempre molto attenti alle tematiche adolescenziali, hanno accompagnato con entusiasmo i propri alunni, per aggiungere un nuovo tassello al percorso di sensibilizzazione verso argomenti così importanti. Gli alunni, infine, hanno ricevuto in regalo il testo "#cuoriconnessi-Storie di vite on-line e di cyberbullismo" scritto dall'autore Luca Pagliari, che racconta storie di vita che ruotano attorno al tema del cyberbullismo e dell'uso delle nuove tecnologie.

“È necessario parlare, affidarsi e comunicare – evidenziano dalla scuola - perché solo insieme, solo tenendoli per mano, si possono sconfiggere i mostri che affliggono i nostri ragazzi”.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium