/ Politica

Politica | 24 maggio 2019, 18:00

Molini di Triora: tariffe TARI, la replica del sindaco all'opposizione "Necessarie precisazioni per dare agli abitanti una giusta dimensione all'incidenza"

"La nuova amministrazione che si andrà ad insediare potrà fare le proprie valutazioni e se lo riterrà necessario di apportare le eventuali modifiche nel rispetto dei parametri e delle norme vigenti".

Marcello Moraldo

Marcello Moraldo

L'amministrazione comunale di Molini di Triora per conto del sindaco Marcello Moraldo ha voluto replicare al consigliere comunale di opposizione Antonio Mario Becciu, circa le critiche mosse sulle tariffe TARI, dopo l'ultimo consiglio comunale. 

"Con riferimento agli articoli del Gruppo di Opposizione consigliare di Molini di Triora pubblicati nei giorni scorsi e relativi sia alle Tariffe TARI che all’approvazione del Bilancio e del Rendiconto comunale ritengo necessario, per una corretta informazione, formulare alcune precisazioni.

  1. L’approvazione del Bilancio di previsione, di norma, deve essere precedente all’inizio dell’anno di riferimento. Per quanto riguarda l’esercizio 2019 con Decreto Ministeriale del 25/01/2019 è stato fissato il termine del 31/03/2019.

  2. Il termine per l’approvazione del rendiconto di gestione, ai sensi dell’art. 227 – 2° comma – D.Lvo 267/2000, è il 30 aprile.

Premesso quanto sopra rientrano perfettamente nella norma le date di approvazione da parte del Consiglio Comunale sia del Bilancio che del Rendiconto. Relativamente al Piano Tariffario della TARI, che deve essere approvato prima del Bilancio di previsione, lo stesso è stato redatto con il supporto degli uffici comunali a seguito di una attenta analisi dei costi presunti, tenuto conto che il Piano deve garantire la totale copertura del servizio. - prosegue il sindaco Marcello Moraldo - Ciò nonostante, ad avvenuta approvazione del piano tariffario, non è stato dato seguito alla redazione del Ruolo ed al conseguente inoltro delle bollette ai singoli utenti, al fine di consentire alla nuova amministrazione che si andrà ad insediare, di fare le proprie valutazioni e se lo riterrà necessario di apportare le eventuali modifiche nel rispetto dei parametri e delle norme vigenti".

"Tuttavia, per chiarezza e giusta dimensione dell’incidenza del citato aumento sulle singole utenze, qualora la nuova amministrazione dovesse confermarle, si porta quale esempio un appartamento di circa 70 mq: prima casa abitato da una persona – aumento annuo di circa 4 Euro; seconda casa aumento annuo di circa 12 Euro.

Sempre in merito al Servizio Raccolta rifiuti si precisa altresì:

  1. Il Comune di Molini di Triora risulta tra i primi sei Comuni della Provincia di Imperia per quantitativi di rifiuti differenziati;

  2. Il costo medio del servizio è di circa il 50% rispetto al altri Comuni molto più vicini all’impianto di smaltimento.

Questi risultati sono stati ottenuti grazie al grande impegno politico e lavorativo del Consigliere Lugli Giorgio ed al lavoro ed al sacrificio degli operai addetti al servizio".

"Infine si deve altresì precisare che, in funzione della normativa vigente, dal 1° gennaio 2021 (circa 1 anno e mezzo) salvo anticipazioni, l’intero servizio dovrà essere gestito in modo unitario all’interno dell’Ambito Sanremese di cui il Comune di Molini di Triora fa parte. Tale servizio unitario, laddove in oggi è già in funzione, viene effettuato dalla AMAIE Energia" - conclude il sindaco di Molini di Triora, Marcello Moraldo.

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium