/ Attualità

Attualità | 15 gennaio 2019, 15:33

A Taggia da lunedì scatterà il piano viabilità: entro un mese si rivoluzionerà la distribuzione del traffico (Video Servizio)

Video Servizio con l'intervista al sindaco Mario Conio.

Da sinistra Lucio Cava e Mario Conio

Da sinistra Lucio Cava e Mario Conio

Da lunedì via alle modifiche che entro un mese porteranno al cambio della viabilità su Taggia. Una piccola rivoluzione che partirà dal restyling di piazza Garibaldi e dall’inversione di senso unico su via Mazzini.

La settimana prossima prenderanno il via i lavori sulla piazzetta, dove spariranno alcuni degli attuali posteggi per lasciare spazio al nuovo capolinea dell’autobus. Sarà creata una vera e propria banchina con pensilina e vegetazione annesse. Il piano prevede che via Mazzini diventi a senso unico verso nord, direzione valle Argentina, subito dopo piazza Eroi Taggesi.

Di conseguenza subiranno un’inversione di senso di marcia anche via Genova, strada Paramuro, via Bracco, via Ottimo Anfossi e parte di via Ruffini; strade che in questo modo porteranno il traffico a fuoriuscire sul via Lungo Argentina. Discorso analogo per via Lercari che diventerà la nuova porta di ingresso a Taggia, aggiungendosi a via Mameli e via Bastioni. 

Grazie a queste inversioni dei sensi di marcia il traffico sarà canalizzato al centro del paese, dando così una risposta alle richieste espresse a più riprese proprio dai commercianti di via Mazzini che avevano lamentato un calo degli affari. Guardando la mappa che indica le modifiche si evince che rimarranno invariati i sensi di marcia su via della Rimembranza e via Soleri.

Cambiamenti spiegati quest'oggi dal sindaco Mario Conio e dall’assessore ai lavori pubblici Lucio Cava. Uno degli aspetti collegati a questo piano viabilità è la necessità di migliorare la sicurezza. Infatti, l’amministrazione comunale punta anche all’installazione di due passaggi pedonali rialzati esattamente agli ingressi al centro cittadino.

Video Servizio con l'intervista al sindaco Mario Conio.



Inoltre, verrà anche definita la ZTL, già isola pedonale, che si snoda tra via Curlo, piazza Farini e piazza Gastaldi. Qui saranno posizionati dei varchi che ne regolamenteranno l’accesso, sulla falsariga di quanto visto ad Arma di Taggia, su via Queirolo e lungomare. 

Per l’applicazione dell’intero cambio della viabilità bisognerà attendere la fine del cantiere di piazzetta Garibaldi, quindi all’incirca non prima di febbraio. In questo lasso di tempo il Comune è intenzionato ad avviare una fase di ascolto con i cittadini per comprendere anche quale possa essere la risposta. Proprio per questo motivo, giovedì sera, alle 21, a Santa Teresa, il sindaco e la sua amministrazione incontrerà la cittadinanza per spiegare le modifiche alla viabilità, ascoltare il parere dei tabiesi e potersi confrontare in vista dei cambiamenti. 

Stefano Michero

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium