/ Politica

Politica | 09 aprile 2017, 17:21

Seborga: dibattito tra i candidati, il Principe in carica conferma "Verrà costruito un albergo a 5 stelle"

Fair play e semplice esposizione dei rispettivi programmi, tra strette di mano e promesse di collaborazione comunque vadano le cose. Si è svolto in un clima sereno, come è il piccolo centro di Seborga, arrampicato sulle colline di Bordighera.

Seborga: dibattito tra i candidati, il Principe in carica conferma "Verrà costruito un albergo a 5 stelle"

In una delle prime vere calde domeniche di primavera, un centinaio di persone si sono date appuntamento per sentire i programmi dei due candidati. Il principe in carica, il cui mandato scade quest'anno cala subito l'atout ed annuncia che un gruppo di imprenditori arabi ha comprato un terreno, dove intende edificare un albergo a 5 stele. Wellness, piscina e servizi di lusso, questi gli intendimenti degli imprenditori che vogliono investire su Seborga.

Turismo, commercio e promozione del marchio, sono gli intendimenti dei due candidati, anche se Dezzani non concorda con l'albergo ma preferirebbe una piscina per garantire bagni freschi in estate e, se coperta, anche la possibilità d'uso nelle stagioni meno belle.  L'incontro pubblico tra i due candidati alla guida del Principato di Seborga (il giornalista freelance, Mark Dezzani, seborghino per scelta dal 1982 anno in cui ha deciso di trasferirsi nel Principato e Marcello Menegatto, Principe uscente che ha governato per un settennato, dopo la morte di Giorgio I) è durato poco più di 10 minuti, senza domande del pubblico e con l'esposizione dei programmi per entrambi.

"Vorrei diversificare la floricoltura. Ad esempio, chiedendo la licenza per coltivare marijuana a uso sanitario, come avviene già in altre parti del mondo, Stati Uniti o Europa". Lo ha detto il candidato principe Mark Dezzani nel corso del faccia a faccia con Marcello I. “Si tratterebbe soltanto di un primo passo – ha aggiunto Dezzani - verso la richiesta di una legalizzazione completa, anche se l'Italia è un Paese ancora troppo conservatore. Che si stia andando verso una volontà di legalizzare la marijuana lo si vede anche dalle sempre maggiori sentenze a favore dell'uso personale. Seborga, in ogni caso, sarebbe certamente il luogo ideale per coltivare questo tipo di erba".

I due candidati si sono ridotti a due, dopo la riunione del Consiglio della Corona e dei Priori che hanno accolto il ritiro della candidatura di Ermes Fogliarino e respinto quella dell'avvocato di Caserta Nicola Corcioni. Come anticipato nei giorni scorsi dal nostro giornali, avevano già scelto i Ministri con i quali governerebbero qualora venissero eletti. Oggi sono stati confermati.

Questi i Consiglieri della Corona scelti da Marcello Menegatto: Mauro Carassale, dal 2010 è Segretario di Stato del Principato di Seborga; Mirco Biancheri, già Consigliere della Corona per la Giustizia e due volti nuovi, Sabina Tomassoni, fa parte di alcune associazioni tra cui la polisportiva ProSeborga. Infine Gianni Fiore, per anni vent'anni floricoltore, oggi opera nel settore commerciale, grande appassionato di sport, in particolare calcio e ciclismo. Per quanto riguarda Mark Dezzani, la scelta è ricaduta su: Salvatore Ceravolo, floricoltore; Davide Gozzini, falegname ed ex Sindaco di Seborga dal 1997 al 2001; Marco Guglielmi, imprenditore; infine Massimo Tranfaglia, ex Maresciallo dell'Arma dei Carabinieri, attualmente in pensione.

Le elezioni si svolgeranno il 23 aprile prossimo. 

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium