/ Politica

Politica | 01 febbraio 2011, 18:16

Imperia: chiesto commissariamento del Sindaco, la risposta di Massimiliano Ambesi (PDL)

"Gli amministratori ad ogni livello del Popolo della Libertà si batteranno affinché i lavori possano essere completati, possibilmente in tempi celeri".

Imperia: chiesto commissariamento del Sindaco, la risposta di Massimiliano Ambesi (PDL)

"Accolgo con stupore le fantasiose ricostruzioni dell’intera opposizione riguardo a un presunto commissariamento del Sindaco di Imperia. Proprio a tal proposito, è doveroso sgombrare definitivamente il campo da equivoci. Le dimissioni del vice-sindaco Luca Lanteri, determinate da motivazioni di carattere personale, hanno rappresentato un fulmine a ciel sereno sia per l’amministrazione che per il partito. Luca Lanteri, figura, dalla riconosciuta preparazione non solo in campo urbanistico e dall’indiscussa caratura politica, ha tra le altre cose seguito fin dagli albori gli aspetti di carattere urbanistico legati alla nascita e alla costruzione del porto turistico".

Lo scrive il coordinatore provinciale del PDL, Massimiliano Ambesi, in risposta alle richieste dell'opposizione per il commissariamento del Sindaco. "In sua contumacia - prosegue Ambesi - si poneva la necessità di individuare un sostituto di altrettanto spessore che fosse edotto al meglio sull’importante pratica. La scelta non poteva che ricadere su Rodolfo Leone, riferimento imprescindibile dell’iter amministrativo che ha portato alla costruzione del porto turistico. Peraltro, con buona pace per l’opposizione di nuova e vecchia data, gli amministratori ad ogni livello del Popolo della Libertà si batteranno affinché i lavori possano essere completati, possibilmente in tempi celeri. Al contempo, Rodolfo Leone soddisfa l’esigenza di disporre di una figura non solo tecnica, ma anche politica, in grado di occuparsi della situazione finanziaria del comune.  Rimasta vacante la delega all’urbanistica, si è ritenuto, inoltre, opportuno assegnare l’incarico ad una persona di indiscussa fiducia ed esperienza quale Nicola Falciola, già assessore in materia nella parte finale del secondo mandato provinciale presieduto da Gianni Giuliano".

Il  Coordinatore provinciale del Popolo della Libertà intende ringraziare pubblicamente gli assessori uscenti "Per l’encomiabile lavoro svolto confermando come per entrambi stia proseguendo l’attività politica tra le fila del partito. Già detto di Lanteri, è opportuno ricordare i successi raggiunti dall’assessore Marco Calcagno che è riuscito a garantire il rispetto del patto di stabilità, mantenendo in perfetto ordine i conti del comune. Allo stesso modo, è doveroso augurare buon lavoro ai nuovi arrivati, con la certezza che sapranno coronare gli importanti obiettivi che hanno determinato la loro scelta. In base a quanto illustrato, si evince come risulti assolutamente fuori luogo evocare un commissariamento, ma sia opportuno parlare di normale avvicendamento". 

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium