/ Politica

Politica | 21 novembre 2019, 11:16

Imperia: Riviera Trasporti, tavolo con il Prefetto, i sindacati "Impossibilità di garantire il servizio in maniera regolare"

"Le principali conseguenze si riflettono inevitabilmente sulla utenza tutta con frequenti salti di corse e sui dipendenti della RT che dovranno sobbarcarsi turni di servizio sempre più estenuanti".

Imperia: Riviera Trasporti, tavolo con il Prefetto, i sindacati "Impossibilità di garantire il servizio in maniera regolare"

"Le principali conseguenze si riflettono inevitabilmente sulla utenza tutta con frequenti salti di corse e sui dipendenti della RT che dovranno sobbarcarsi turni di servizio sempre più estenuanti".

Questo è il pensiero delle segreterie provinciali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti e Faisa Cisal, al termine dell'incontro con le istituzioni per discutere sulla situazione di Riviera Trasporti. Le organizzazioni sindacali hanno ringraziato il Prefetto di Imperia per l’intervento nel quale si è deciso di procrastinare l’azione di lotta programmata a fronte di alcuni impegni ed alcune rassicurazioni. 

"Grazie al suo intervento - proseguono i sindacati - l’Ente Proprietario Provincia e l’Azienda RT, tramite i Propri Vertici, hanno dato ampie rassicurazioni, alle Segreterie Sindacali presenti al tavolo, circa il non intervenire sui livelli salariali attuali dei lavoratori, poiché è stato chiarito, dall’Azienda alla Provincia, che tutti gli istituti che compongono i salari dei dipendenti sono di natura non discutile, pertanto tale punto verrà inserito, su suggerimento del Prefetto stesso, nel verbale della riunione".

Le controparti si sono riservate ancora un ennesimo lasso di tempo ulteriore, e per queste organizzazioni sindacali definitivo ed improrogabile, per formulare un compiuto Piano Attestato (RT) e sbloccare definitivamente le assunzioni necessarie (Provincia): "Abbiamo fatto presente a tutti gli interlocutori presenti al tavolo (compreso il sindaco di Sanremo) l’impossibilità di garantire il servizio, a queste condizioni, in maniera regolare".

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium