/ Attualità

Attualità | 14 novembre 2019, 18:21

Imperia: domani il ‘Trentennale della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza’

Il convegno si inserisce in una serie di iniziative che la Regione Liguria ha promosso nel corso del 2019 affinchè siano sviluppate nuove iniziative con rinnovata e continua attenzione nei confronti dei bambini e degli adolescenti e dei loro diritti.

Imperia: domani il ‘Trentennale della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza’

Domani mattina, dalle 9 alle 13, all’Auditorium della Camera di Commercio di Imperia, l’Asl 1 in collaborazione con il Comune di Imperia ed il patrocinio di A.Li.Sa, UNICEF, Servizio Territoriale di Supporto e Sorridi con Pietro hanno organizzato un convegno in occasione dei 30 anni della Convenzione ONU sui diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza. Saranno presenti il Vicepresidente e Assessore alla Salute Sonia Viale e il Direttore Generale Marco Damonte Prioli.

Il convegno si inserisce in una serie di iniziative che la Regione Liguria ha promosso nel  corso del 2019 affinchè siano sviluppate nuove iniziative con rinnovata e continua attenzione nei confronti dei bambini e degli adolescenti e dei loro diritti. L'evento avrà inizio con tre interventi che presenteranno lo stato dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza oggi nel nostro territorio ed in Italia, alla luce delle raccomandazioni ONU e le osservazioni del Comitato sui diritti dell'infanzia in cui sono stati evidenziati, fra gli altri, il diritto alla non discriminazione, la necessità di promuovere, per una migliore salute, vaccinazioni e allattamento al seno e l'opportunità di una regia centrale sui diritti dell'infanzia.

Saranno il Sindaco di Imperia, On. Claudio Scajola, nominato dal Comitato Italiano per l'UNICEF,  Difensore ideale dei Bambini, il Dottor Giacomo Guerrera, past presidente del Comitato Italiano per l'UNICEF ed attuale Garante per l'infanzia e l'adolescenza del Comune di Genova, e  la Dottoressa Tiziana  Paolillo, procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Genova, ad affrontare il tema sotto diversi aspetti. Seguirà la presentazione di iniziative e progetti già attivi sul territorio provinciale in cui i bambini e gli adolescenti, i loro genitori e gli Enti sono protagonisti, con una particolare attenzione alla promozione dei diritti.

Alcuni interventi presenteranno il ruolo dei bambini e degli adolescenti nei progetti per lo sviluppo sostenibile, nella partecipazione alla vita civile e, quando affetti da disabilità, nella definizione dei propri progetti riabilitativi. Altre  relazioni evidenzieranno il ruolo dei genitori attivi nella comunità e quello dei servizi sociali, consultoriali e del terzo settore per sviluppare l'accoglienza nelle situazioni complesse. Verranno inoltre illustrate due esperienze rivolte agli adolescenti che vedono protagonisti il centro aggregativo "il Puerto" e attori di progetti contro la dispersione scolastica. A conclusione i responsabili delle Istituzioni si confronteranno sugli impegni che possono essere messi  in atto per una rinnovata attenzione ai diritti dell'infanzia e dell'adolescenza e far crescere una comunità responsabile e attenta ai bambini e agli adolescenti.
 
Il Convegno è accreditato come formativo per personale sanitario, assistenti sociali ed insegnanti.

"Lunedì scorso è partita la campagna di sensibilizzazione di Regione Liguria #ibambinitiguardano, sui diritti dei minori a 30 anni della convenzione ONU sui diritti del fanciullo. – dichiara la Vicepresidente e Assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale - Nelle nostre città ci sono già i manifesti, i cui protagonisti sono i bambini che osservano gli adulti. La Regione Liguria ha messo in campo diverse iniziative a sostegno dell’infanzia: voucher per asilo nido, siamo stati riconosciuti da Unicef Regione amica dei bambini per l’allattamento al seno. Anche per le vaccinazioni l’impegno è costante, per esempio con la recente attivazione dell’ambulatorio vaccinale all’interno del Gaslini ed il progetto Cittadini si nasce con l’Agenzia delle Entrate. Ma non ci fermiamo qui, il nostro impegno è quotidiano per rendere la nostra società sempre più a misura di bambini e rispettosa dei loro diritti".

"Nel 2011 la Città di Imperia ha assunto l'impegno di difendere i diritti dei bambini. Ciò comporta che ogni atto dell'Amministrazione debba essere pensato anche in funzione delle ricadute che esso ha sui più piccoli. Da quando si è insediata l'Amministrazione guidata dal sindaco Scajola abbiamo fatto nostro questo impegno con ancora maggior forza, affinché non resti scritto solo sulla carta. Penso all'impegno sulle scuole e su tutti i servizi educativi e al coinvolgimento sempre maggiore dei bambini in iniziative che si svolgono a Palazzo Comunale. Ci tengo a rimarcare, in particolare, il ruolo chiave del Consiglio comunale dei Ragazzi, che raccoglie a pieno lo spirito dell'articolo 12 della Convenzione su ascolto e partecipazione dei cittadini più giovani. Più in generale, è dovere di noi amministratori porre la massima attenzione nel compiere scelte che possano garantire un'infanzia ricca di esperienze a coloro che saranno i cittadini del domani" così l'Assessore ai Servizi Sociali ed Educativi del Comune di Imperia  Luca Volpe.

"Questo evento è un esempio tangibile di sinergie e collaborazioni tra le istituzioni per una società educante, più giusta, solidale ed inclusiva. – afferma il Direttore Generale di ASL1 Marco Damonte Prioli - Le numerose iniziative e progettazioni che vengono presentate oggi, mettono in evidenza la sensibilità e l’impegno da parte di questa Azienda inserita nella rete delle istituzioni provinciali per la promozione dei diritti del fanciullo".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium