/ Politica

Politica | 21 ottobre 2019, 13:39

Tra giovedì e venerdì serie di appuntamenti ‘Per una rete dei luoghi della Resistenza in Europa’

Il via sarà dato giovedì alle 9, alla Federazione Operaia Sanremese di via Corradi, con il saluto dell'Amministrazione comunale e della Presidente ANPI della provincia di Imperia, Amelia Narciso.

Tra giovedì e venerdì serie di appuntamenti ‘Per una rete dei luoghi della Resistenza in Europa’

Si svolge tra giovedì e sabato prossimi, tra Sanremo, Carpasio e Pigna, un simposio organizzato dallo Spi Cgil, sul tema ‘Per una rete dei luoghi della Resistenza in Europa’.

Il via sarà dato giovedì alle 9, alla Federazione Operaia Sanremese di via Corradi, con il saluto dell'Amministrazione comunale e della Presidente ANPI della provincia di Imperia, Amelia Narciso. Sono previsti gli interventi di Rodolfo Amadeo, Spi Cgil Imperia, sul ‘Contributo degli antifascisti italiani alla resistenza europea’; di Donatella Alfonso, giornalista di Repubblica e scrittrice su ‘Fischia il Vento: la storia della canzone simbolo della resistenza italiana’; di Luca Borzani, storico, su ‘Le Repubbliche Partigiane’. Quindi gli interventi dei rappresentanti di Spi Cgil, CCOO Pensionistas, CGT Retraités; di Daniela Cassini, curatrice, della mostra ‘I giornali della Liberazione a Sanremo (25 aprile 1945 -1 maggio 1945)’; di Claudia Giordano, insegnante che presenta il progetto ‘Giovani matite per la resistenza. Tre racconti a fumetti della guerra di liberazione nelle valli imperiesi’, un progetto realizzato dagli studenti del Liceo Artistico di Imperia che sarà presente con due classi di alunni e gli insegnanti.

Alle 15 è prevista la partenza in autobus per Carpasio dove, alle 16 al Museo Storico Della Resistenza, ci sarà i saluto dell'amministrazione comunale e l’intervento dell’On. Giovanni Rainisio, Presidente Istituto storico della resistenza Imperiese. Prevista la visita del museo, a cura di Francesco Brilla.

Venerdì alle 9 la partenza in autobus per Pigna dove, alle 10 nella sala consiliare del Comune, ci sarà il saluto dell'amministrazione comunale e gli interventi di: Luca Borzani e dei rappresentanti di Spi Cgil, CCOO Pensionistas, CGT Retraités. Alle 11.30 la deposizione di una corona di alloro al Monumento a ricordo della Libera Repubblica di Pigna.

Il Sindaco Roberto Trutalli sottolinea: "È un onore poter accogliere qui a Pigna le rappresentanze dei sindacati francesi, spagnoli e la CGIL e Luca Borzani. Pigna e Torriglia sono le due Repubbliche sorte in Liguria nel 1944. La tradizione storica Amministrativa di Pigna credo sia il cemento di quella esperienza, se pur breve, in un contesto storico non facile; i Pignaschi seppero cogliere in quei tragici momenti lo spazio Istituzionale che si era reso libero dalla fine del fascismo. Pigna pagò con un tributo di sangue non indifferente: oltre 20 trucidati e molti internati nei lager in Germania".

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium