/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 26 aprile 2019, 08:21

Il Comune di Vallecrosia aderisce alla rete sperimentale di comuni liguri orientati alla famiglia

L’invito ad aderire era stato rivolto al Comune dagli organizzatori della Biennale della Famiglia, organizzata a Sanremo lo scorso ottobre, a cui avevano partecipato molte amministrazioni locali, tra le quali Vallecrosia con propri amministratori e dipendenti, la Regione Liguria, l’ASL e svariati altri organismi.

Il Comune di Vallecrosia aderisce alla rete sperimentale di comuni liguri orientati alla famiglia

Con una delibera adottata su impulso dell’Assessore delegato alla Pubblica Istruzione e all’Associazionismo, Giuseppe Ierace, il Comune di Vallecrosia ha aderito alla Rete Sperimentale dei Comuni Liguri orientati alla Famiglia.

L’invito ad aderire era stato rivolto al Comune dagli organizzatori della Biennale della Famiglia, organizzata a Sanremo lo scorso ottobre, a cui avevano partecipato molte amministrazioni locali, tra le quali Vallecrosia con propri amministratori e dipendenti, la Regione Liguria, l’ASL e svariati altri organismi. L’Amministrazione comunale riconosce il ruolo fondamentale della famiglia nello sviluppo sociale ed economico del territorio e per questo si impegna nello studio ed applicazione di soluzioni innovative, come nella loro diffusione, in particolare sui temi della natalità, della formazione ed educazione delle nuove generazioni, dell’ inclusione e valorizzazione degli anziani

Le attività rientrano tra quelle di promozione sociale nel programma dell’Amministrazione Comunale di Vallecrosia, che già nel 2011  aveva adottato una convenzione con il Forum Ligure delle Associazioni Familiari per avviare politiche condivise di valorizzazione della famiglia. Ancora in precedenza  il Comune di Vallecrosia aveva anche istituito, con  Delibera di Giunta nr 36 del 30.09.2011,  una Consulta della Famiglia, tuttora operativa, che si raduna presso la sede Comunale con una cadenza di circa  una volta ogni tre settimane.  La Consulta è composta dall’Assessore delegato alla Politiche familiari, da un funzionario incaricato, dalle Agenzie educative e dalle Associazioni del territorio che si occupano di temi sociali e pedagogici.

Da allora molte attività a favore delle politiche familiari  sono state intraprese, progetti  che l’Amministrazione del Sindaco Armando Biasi intende ora rafforzare aderendo alla rete Sperimentale dei Comuni Liguri orientati alla Famiglia, perché, come ha riferito l’Assessore Giuseppe Ierace citando il grande magnate e mecenate statunitense Bill Gates, “...se vuoi andare veloce vai da solo...ma se vuoi andare lontano allora vai insieme....”

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium