/ Politica

Politica | 22 gennaio 2019, 14:39

Salvini a 'Mattino 5': "Non prendiamo lezioni dalla Francia, a breve sarò a Ventimiglia per verificare la situazione"

"In Libia la Francia non ha nessun interesse a stabilizzare la situazione, perché ha interessi petroliferi opposti a quelli italiani. Io ho l'orgoglio di governare un popolo generoso, solidale, accogliente e lezioni di bontà e generosità non ne prendiamo da nessuno, men che meno dal signor Macron".

Salvini a 'Mattino 5': "Non prendiamo lezioni dalla Francia, a breve sarò a Ventimiglia per verificare la situazione"

"Non prendiamo lezioni dalla Francia che ha respinto in questi anni decine di migliaia di migranti alla frontiera di Ventimiglia, compresi donne e bambini, riportandone alcuni di notte nei boschi piemontesi e lasciandoli, come se fossero bestie. Quindi lezioni da Macron non ne prendo".

Lo ha detto il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, nel corso di un’intervista a ‘Mattino 5’, trasmissione andata in onda questa mattina sulla rete ammiraglia del biscione. Nel corso dell’intervista è stato ovviamente trattato l’argomento ‘caldo’ dell’immigrazione e degli sbarchi di migranti sulle coste a Sud dello stivale.

"Le cause delle migrazioni sono diverse – ha detto Salvini – ed in Africa c'è gente che sottrae ricchezza a quei popoli. La Francia è evidentemente tra questi. In Libia la Francia non ha nessun interesse a stabilizzare la situazione, perché ha interessi petroliferi opposti a quelli italiani. Io ho l'orgoglio di governare un popolo generoso, solidale, accogliente e lezioni di bontà e generosità non ne prendiamo da nessuno, men che meno dal signor Macron".

"Sarò presto al confine di Ventimiglia e lavoro per risolvere i problemi". Salvini lo ha detto all'agenzia Askanews.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium