/ Attualità

Attualità | 26 giugno 2018, 17:18

Autovelox 'Alice' posizionato dai francesi sull'autostrada al confine: i pendolari "Sembra che ce l'abbiano con noi"

Nei giorni scorsi era stato avvistato anche sull'Aurelia. I lavoratori italiani che vanno in Francia si sentono additati dalla Polizia transalpina.

Autovelox 'Alice' posizionato dai francesi sull'autostrada al confine: i pendolari "Sembra che ce l'abbiano con noi"

Questa mattina abbiamo parlato delle molte multe che vengono comminate agli automobilisti, italiani e francesi, per divieto di sosta a Nizza con il sistema della ‘video verbalizzazione’.

Ora tocca alle multe per eccesso di velocità sull’autostrada, come segnalatoci da molti pendolari che sfruttano la A10 per andar e tornare dall’Italia. La Polizia francese, infatti, ha posizionato oggi un autovelox, quello che è stato soprannominato ‘Alice’, mietendo già moltissime vittime.

Nella zona il limite di velocità è di 90 km/h, ma scende a 70 in caso di maltempo. Molti pendolari ci hanno chiesto di segnalare l’autovelox visto oggi, per evitare che in troppi cadano nella rete tesa dalla polizia francese, proprio al confine.

“Nei giorni scorsi – ci scrive uno di loro – un velox era stato sistemato sull’Aurelia ed ora ce lo ritroviamo sull’autostrada. Sembra quasi che abbiano puntato l’indice contro gli italiani che vanno avanti e indietro e vengono quasi sempre posizionati in punti dove i limiti sono bassi. E’ giusto che ci siano i controlli e che i mezzi non superino le velocità consentite ma, forse, si sta un po’ esagerando, visto che le multe sono salate e la maggior parte degli automobilisti che si muovono al confine, sono semplici lavoratori che vanno in Francia per guadagnarsi da vivere”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium