/ Politica

Politica | 02 giugno 2018, 12:38

Elezioni comunali a Imperia: dopo le parole di Claudio Scajola, arriva la replica del nipote Marco "Voglio bene a mio zio, ma è lui ad aver cambiato casacca"

"Voglio mantenere buoni rapporti con tutti, sicuramente con mio zio che ripeto, oltre a essere una persona che io stimo, è una persona a cui voglio bene, però sottolineo con fermezza che non sono io a essere andato contro di lui, ma è lui che si è messo contro il centrodestra e contro Forza Italia, e in questo io non lo posso seguire"

Elezioni comunali a Imperia: dopo le parole di Claudio Scajola, arriva la replica del nipote Marco "Voglio bene a mio zio, ma è lui ad aver cambiato casacca"

Il coordinatore provinciale di Forza Italia e assessore regionale Marco Scajola, replica allo zio, Claudio Scajola candidato Sindaco di Imperia che ieri, nel corso di una conferenza stampa aveva sottolineato l’amarezza nel vedere il fratello Alessandro e il nipote Marco schierati contro di lui alle prossime elezioni comunali. Marco e Alessandro sostengono infatti il candidato Sindaco del centrodestra Luca Lanteri.

Ho sentito queste dichiarazioni, - ha detto Marco Scajola - sinceramente mi hanno fatto molto dispiacere. Io credo che sia opportuno in questo periodo parlare delle questioni che interessano agli imperiesi, non credo che questi temi familiari interessino i cittadini di Imperia, che vogliono essere amministrati da un’amministrazione seria, capace, competente. Vogliono vedere una politica non litigiosa, una politica non delle chiacchiere ma dei fatti. Credo che il nostro progetto del centrodestra, di Forza Italia, della Lega, di Fratelli d’Italia e di tutti gli amici delle liste civiche vada in questa direzione.


Per il resto, per le cose che sono state dette da lui nei miei confronti, io continuo a portare nei suoi confronti la grande stima che ho sempre avuto e che ho tutt’ora, il grande affetto perché voglio bene a mio zio e gliene voglio anche adesso in questo momento sicuramente difficile. Dico semplicemente che io sono di Forza Italia, ho sempre votato Forza Italia, ho la tessera di Forza Italia dal 1995 e ogni anno io questa tessera l’ho rinnovata. Sono coordinatore di Forza Italia, quindi io sono sempre stato e sempre starò da questa parte. Mi dispiace che lui abbia fatto altre scelte, si sia messo contro Forza Italia e contro il centrodestra, ed è ovvio che io non posso seguirlo in un progetto che vada contro le mie idee e la mia posizione politica che coerentemente è sempre nelle fila del centrodestra. È lui che ha cambiato casacca, non io”.

Sull’ipotesi di una ricucitura dei rapporti con lo zio post elezioni, Scajola precisa: “Io non porto nessun rancore verso nessuno, vorrei avere buoni rapporti con tutti, anche con i miei avversari politici. Io non ho rancori e non credo di aver fatto nulla di male contro nessuno. Quindi io voglio mantenere buoni rapporti con tutti, sicuramente con mio zio che ripeto, oltre a essere una persona che io stimo, è una persona a cui voglio bene, però sottolineo con fermezza che non sono io a essere andato contro di lui, ma è lui che si è messo contro il centrodestra e contro Forza Italia, e in questo io non lo posso seguire”.

Vivi la politica di Imperia in prima fila: ricevi le notizie di politica in tempo reale sul tuo telefono. Segui le dirette facebook con i candidati. Domenica 10 giugno, se sei appassionato di politica o ami la tua città e la nostra provincia, dalle 23 vivi con noi la 'Maratona Elettorale'Informati QUI.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium