/ CRONACA

CRONACA | martedì 16 gennaio 2018, 18:39

Diano Arentino: la mandria di mucche continua a terrorizzare gli abitanti di Evigno, ma la Procura archivia il caso

La mandria è di proprietà di tre persone, a cui lo stesso Sindaco di Diano Arentino Giacomo Musso, tramite ordinanza, ha intimato di ritirare i bovini. Ma a oggi la situazione non è cambiata e proprio di questi giorni è la richiesta di archiviazione del Sostituto Procuratore Alessandro Bogliolo a cui starebbe pensando di opporsi l’avvocato degli abitanti, Simona Costantini

Diano Arentino: la mandria di mucche continua a terrorizzare gli abitanti di Evigno, ma la Procura archivia il caso

La Procura di Imperia ha chiesto l’archiviazione della querela presentata contro i proprietari della mandria di bovini che da mesi si trovano in stato di abbandono nella frazione di Evigno, a Diano Arentino. Gli esposti erano partiti dagli abitanti della zona, esasperati per la presenza di un toro e una ventina di mucche che hanno provocato problemi di ordine pubblico stravolgendo la vita tranquilla della piccola comunità.

I bovini, come raccontato a Sanremo News da uno degli abitanti, Alessandro Sciandini, avrebbero infatti devastato vigneti, frutteti e orti. Ma non solo: in un’occasione un toro ha rincorso un bambino. (Leggi QUI l'articolo dello scorso 9 novembre)

La mandria è di proprietà di tre persone, a cui lo stesso Sindaco di Diano Arentino Giacomo Musso, tramite ordinanza, ha intimato di ritirare i bovini. Ma a oggi la situazione non è cambiata e proprio di questi giorni è la richiesta di archiviazione del Sostituto Procuratore Alessandro Bogliolo a cui starebbe pensando di opporsi l’avvocato degli abitanti, Simona Costantini.
 

Francesco Li Noce

"L'Europa che c'è. L'Europa che verrà."

Il dibattito in diretta sul nostro quotidiano. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore