/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Oneglia in palazzo d`epoca interessantissimo appartamento di grande metratura completamente ristrutturato....

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

per computer w 2234 s LCD nuovissimo mai usato. 20"

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | lunedì 17 luglio 2017, 07:11

Festival 2018: la Rai offre una miseria a Sanremo ed il Sindaco Biancheri abbandona il tavolo delle trattative

E’ questa la clamorosa indiscrezione che è trapelata nelle ultime ore da Roma nella città dei fiori e che va rafforzare le ipotesi delle ultime settimane, che vedevano le trattative tra palazzo Bellevue e la Rai sempre insabbiate, a pochi mesi dalla scadenza della convenzione per il Festival della canzone.

La Rai riduce ancora il contributo per la convenzione ed il Sindaco di Sanremo abbandona la riunione negli uffici di viale Mazzini. E’ questa la clamorosa indiscrezione che è trapelata nelle ultime ore da Roma nella città dei fiori e che va rafforzare le ipotesi delle ultime settimane, che vedevano le trattative tra palazzo Bellevue e la Rai sempre insabbiate, a pochi mesi dalla scadenza della convenzione per il Festival della canzone.

Nell’ambito della ‘spending review’ e nella politica al ‘ribasso’ della Rai degli ultimi anni, viale Mazzini avrebbe fatto una proposta che sarebbe ‘irricevibile’ dal Comune di Sanremo che, fino all’anno scorso otteneva dall’ente di Stato, 5 milioni di euro per il Festival della Canzone, oltre ad una serie di garanzie su riprese televisive nella città dei fiori.

Da evidenziare come la Rai abbia abbassato l’offerta in tutte e tre le ultime ‘convenzioni’, le prime due durante l’Amministrazione Borea e l’ultima con il Sindaco Zoccarato. Non è dato sapere quanto è stata l’offerta da viale Mazzini ma, se fino all’anno scorso arrivavano 5 milioni e la proposta è stata dichiarata ‘irricevibile’, questa è sicuramente molto bassa, forse addirittura sotto i 3 milioni. Ed il fatto che il Sindaco Biancheri, conosciuto per le sue doti di pazienza e diplomazia, si sia alzato da una riunione con la Rai, la dice lunga sull’offerta misera che deve essere stata messa sul piatto.

Il primo cittadino, che abbiamo raggiunto dopo le indiscrezioni trapelate, non conferma e non smentisce la notizia e non intende commentarla. Da evidenziare quanto lo stesso Biancheri, commentando una serie di notizie pubblicate sul nostro giornale nei giorni scorsi, aveva pubblicato sul suo profilo pubblico di Facebook: “Sulle trattative, che procedono tra l'altro molto lentamente, non voglio aggiungere niente in questa fase. Quel che è certo è che il Festival nell'ultimo triennio si è rilanciato alla grande ed io in ogni sede, come sempre, difenderò con forza gli interessi di Sanremo. Ad oltranza”.

Parole chiare che, insieme alle ultime notizie arrivate da Roma, diventano una conferma sulla posizione molto discutibile della Rai. Sanremo è sicuramente con il Sindaco, visto che la città dei fiori (proprietaria del Festival) ha sempre ottenuto ma anche dato molto alla Rai, rimanendo sempre vicina all’ente di Stato nonostante le avance di altri network per ottenere l’esclusiva della kermesse canora. Di tempo per trattare ce ne è ancora, visto che la scadenza della convenzione è per fine anno. Ma servono proposte concrete da Roma, affinchè il Sindaco ed i suoi collaboratori, le accettino.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore