/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | domenica 17 luglio 2016, 15:09

Sanremo: violenta rissa in corso Marconi, tunisini aggrediscono il personale di sicurezza del K-Beach. Intervento di Polizia e Carabinieri

Secondo quanto confermato dalla direzione del K-Beach, pare che l’accesa reazione degli stranieri sia stata causata dal fatto che due di loro nell’arco della nottata non siano stati fatti entrare dentro al locale.

Violenta rissa stamani alle prime luci dell’alba in corso Marconi sulla ciclabile. L’accaduto è in fase di ricostruzione da parte dei Carabinieri di Sanremo, tra i primi ad intervenire. Stando a quanto emerge in questa fase erano circa le 5 quando gli uomini della sicurezza del locale K-Beach, finito il turno lavorativo ed a locale chiuso, si sono trovati di fronte ad una decina di magrebini armati di bastoni e pietre. 

Secondo quanto confermato dalla direzione del K-Beach, pare che l’accesa reazione degli stranieri sia stata causata dal fatto che due di loro nell’arco della nottata non siano stati fatti entrare dentro al locale. A quel punto i due stranieri, compreso che non c’era possibilità di entrare, avrebbero chiamato numerosi connazionali arrivati poco più tardi. 

La situazione è degenerata rapidamente quando gli addetti alla sicurezza si stavano allontanando per tornare a casa e si sono trovati di fronte al gruppo arrabbiato. Non c’è voluto molto prima che si passasse dalle parole ai fatti. Due equipaggi dell’Arma dei Carabinieri di Sanremo, agli ordini del Capitano Paolo De Alescandris, si sono precipitati sul luogo segnalato, trovandosi di fronte ad una violenta rissa tra più persone. Buttatisi immediatamente in mezzo ai contendenti, i Carabinieri sono riusciti, a fatica, a bloccare quattro partecipanti, i quali si presentavano esagitati e con vistose ferite sanguinanti. Sul posto veniva quindi immediatamente richiesto anche l’intervento di una pattuglia della polizia in ausilio per accompagnare i fermati presso la caserma dei Carabinieri. Nel frattempo al suono delle sirene parte del gruppo si era rapidamente disperso scendendo direttamente negli stabilimenti balneari.  

Alla fine grazie all’intervento delle pattuglie della Polizia e dei Carabinieri è stato possibile porre fine alla violenta rissa. I due addetti alla sicurezza del locale sono andati in ospedale per controllare le ferite subite che per fortuna non sono di grave entità. Sull'accaduto la direzione del K-Beach ha commentato dicendo "Ci teniamo a ringraziare le forze dell'ordine che sono prontamente intervenute evitando conseguenze ben peggiori".

I quattro individui accompagnati in caserma, sanguinanti e sporchi di sabbia, sono stati identificati in quattro individui già noti ai Carabinieri e, alcuni di loro, con precedenti penali dello stesso tipo. Quindi i militari dell’Arma hanno condotto i 4 fermati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Sanremo, dove venivano medicati e riscontrati affetti da traumi contusivi escoriati ed escoriazioni multiple. Terminate le cure mediche, i quattro giovani sono stati accompagnati presso la caserma dei Carabinieri di Corso degli Inglesi per essere sentiti in merito ai fatti poco prima verificatisi. Parimenti, venivano escussi a sommarie informazioni anche altre persone, presenti ai fatti in qualità di semplici testimoni oculari e che confermavano tutti l’evento delittuoso accertato dai Carabinieri.

I militari dell’Arma hanno anche recuperato e sequestrato i bastoni e le spranghe utilizzate durante la rissa e ricostruito esattamente la sequenza degli eventi che hanno caratterizzato la rissa, scaturita da futili motivi e alimentata sicuramente da qualche bicchiere di troppo. Al di là del movente, sta di fatto che alla fine degli accertamenti, i quattro tunisini sono stati tutti tratti in arresto per il reato di rissa e trattenuti nelle celle della Compagnia dei Carabinieri di Sanremo in attesa di comparire dinanzi al giudice dibattimentale del Tribunale di Imperia, nella mattinata di domani, per la celebrazione del processo con rito per direttissima.

 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore